Città Cambia: “Basta fango, subito una piazza per de Martino”

SOMMA VESUVIANA. SOMMA VESUVIANA. Una nota della Città Cambia sull’intitolazione a Napoli di un largo a Francesco de Martino, il movimento politico chiede lo stesso a Somma.

Ecco la nota

Accogliamo con felicità la decisione della commissione toponomastica di Napoli, presieduta dal sindaco De Magistris, di intitolazione a Francesco De Martino una piazza nel quartiere Vomero.
L’illustre e compianto Professore ha un legame antico con la nostra cittadina: ha vissuto la sua giovinezza a Somma prima che gli impegni di studio e politici lo allontanassero. In questo luogo crebbero le sue passioni civiche, praticò il calcio nell’allora neonata Viribus Unitis e cominciò il suo dissenso al regima fascista insieme ad altri illustri sommesi (Gino Auriemma, Raffaele Arfé, Francesco Capuano, Gennaro Ammendola).

In questo stesso luogo però, pochi anni fa, fu strappata la targa che intitolava la piazza principale col suo nome; vicenda che ha dato seguito a ulteriori episodi politico-amministrativi e che hanno offeso la memoria di De Martino. In ultimo, pochi mesi fa, la commissione comunale permanente, formata da quattro consiglieri comunali, ha dato parere negativo alla proposta della commissione toponomastica di restituire il nome Francesco De Martino all’attuale piazza Vittorio Emanuele III.

Fango su fango.

Invano da anni chiediamo di sanare questa vergogna, ma puntualmente le amministrazioni non fanno altro che perpetrarla. L’ostinazione del nostro invito, però, è più forte della vostra indecenza a declinarcelo.

Si intitoli, subito, a Francesco De Martino la piazza principale di Somma Vesuviana!