amianto
amianto

SAVIANO – Amianto. L’ufficio ambiente ha avviato le procedure conclusive delle operazioni di bonifica del territorio e rimozione dei rifiuti illecitamente abbandonati e contenenti amianto.

Le attività sono iniziate a novembre scorso con l’individuazione di tutti i siti interessati dalla presenza del pericoloso materiale e con l’affidamento dei lavori a ditta specializzata a mezzo di gara di appalto. Dopo le analisi dei siti, la messa in sicurezza e le complesse operazioni previste dalla normativa vigente, l’azienda incaricata ha avviato le operazioni di prelievo e smaltimento dei rifiuti in amianto con l’approvazione del piano da parte della competente ASL NA3sud il 4 aprile scorso.

Complessivamente sono stati rimossi oltre 400 kg di rifiuti contenente amianto abbandonati alla fine dello scorso anno. Resta ora da rimuovere i rifiuti presenti nel piazzale del parcheggio del cimitero capoluogo. “Invitiamo tutti i cittadini a denunciare, anche in forma anonima, ogni azione di sversamento illecito di rifiuti contenente amianto che, essendo pericoloso, va rimosso subito attese anche le lunghe procedure di affidamento a mezzo di piano da sottoporre all’Asl”, dice il responsabile del servizio ambiente Fulvio Testaverde.