SOMMA VESUVIANA. Mille volti di donna, tra musica e teatro. Al Summarte di Somma Vesuviana (NA), arriva Nunzia Schiano in scena il 6 maggio con “Fémmene”, regia di Niko Mucci.

Uno spettacolo nato dai testi di Myriam Lattanzio e tratti da “Nostra signora dei friarielli” di Anna Mazza. La storia da spazio all’ animo femminile. C’è la signora pettegola ed intrigante, la colf con problemi familiari, la ragazza di Scampia e la madre di un giovane teppista ucciso e poi c’è anche lei, la “signora dei friarielli”. Questa è una madre dedita alla cucina della “sublime” verdura. Ha piccole certezze che si distruggono una dopo l’altra a causa delle rivelazioni della figlia, della sorella e del figlio. Rivelazioni che vengono fuori, mentre si mangia insieme la nota verdura della tradizione napoletana.

Il divertimento è assicurato, ma anche una buona dose di riflessioni da portarsi a casa.

Sul palcoscenico, dunque, la bravissima Nunzia Schiano, perno principale dei racconti, Myriam Lattanzio, che esprimerà tutto dell’animo delle donne del sud, che hanno una vita più sofferta, reinterpretando le canzoni di Chavela Vargas, Mercedes Sosa, Violeta Parra, Consuelo Velasquèz. Una voce incantevole accompagnata dalla chitarra di Edo Puccini e dalla fisarmonica di Vittorio Cataldi.