sindaco cimitile di palma
sindaco cimitile di palma

CIMITILE. Assenze importanti in un consiglio comunale dove i temi da discutere non mancavano. Assenze che hanno convinto il sindaco di Cimitile, Francesco Di Palma, a ritirare le deleghe agli assessori.

“Nei giorni scorsi è stato convocato un Consiglio comunale, resosi necessario per approvare e deliberare l’adesione al nuovo piano regionale di gestione dei rifiuti”, ha spiegato Di Palma, “evitando la grave conseguenza del commissariamento dell’Ente che ho l’onore e l’onere di rappresentare. Dopo un doveroso riconoscimento del senso di responsabilità dimostrato dai gruppi di minoranza, mio malgrado, mi vedo costretto a rilevare l’assenza importante di alcuni membri della maggioranza. Tale circostanza, mi induce a revocare le deleghe che io stesso ho attribuito ad inizio mandato, al fine di aprire una riflessione profonda es accurata sui motivi dell’accaduto, e più in generale, dall’operato fin qui svolto dalla Giunta”. Gli assenti erano quattro, compreso il vicesindaco. Una situazione tesa, per la quale però Di Palma cerca una soluzione. “Con l’auspicio”, conclude, “che questo mio atto politico possa servire a sgombrare il campo da ipotetiche tentazioni di ricadere nelle vecchie logiche politiche, e contestualmente a rilanciare l’azione dell’Amministrazione, onde assicurare la compiuta attuazione del mandato ricevuto dai miei amati concittadini”.