CASTELLO DI CISTERNA. Un progetto vecchio, quello del centro polifunzionale giovani di Castello di Cisterna, completato nel 2016 ed inaugurato solo ieri.

Adesso a restituire a ciascuno i propri meriti ci pensa l’ex assessore alle Politiche sociali, oggi capogruppo dell’opposizione, Giosafatte Nocerino. “L’amministrazione comunale ha inaugurato un Centro nel Parco ‘Enrico De Nicola’, ristrutturato dalla precedente amministrazione, grazie ad un progetto presentato nel 2011 e finanziato nel 2014”, commenta Nocerino, “I lavori sono terminati nel maggio del 2016, cioè prima delle elezioni, il tutto è stato fatto dalla precedente Amministrazione, il sindaco Rega ha solo organizzato l’inaugurazione, non mi sembra un aspetto secondario, soprattutto non si è capito casa ne faranno. Il progetto fu approvato, in Giunta, senza il voto favorevole dell’allora vicesindaco Giuseppe Scotto, attuale vicesindaco, quando si dice la lungimiranza. Speriamo che venga utilizzato per lo scopo per cui è stato ristrutturato. Per noi doveva diventare un punto di riferimento non solo per il Parco in cui si trova, ma per l’intero territorio comunale, per attività culturali, sociali e di aggregazione per i giovani”.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.