SìAMO Anastasiani: “Sindaco basta festicciole tutela il territorio”

SANT’ANASTASIA. Dal movimento politico “sìAMO ANASTASIANI – IL FUTURO CHE CI MERITIAMO”RIFIUTI, sìAMO ANASTASIANI riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo.

“È ora di pensare al futuro dei nostri figli”.

Il movimento politico “sìAMO ANASTASIANI – IL FUTURO CHE CI MERITIAMO” scende in campo per la messa in sicurezza del territorio, con una proposta molto chiara, rivolta direttamente al sindaco: “Se i fondi a disposizione dell’Ente non bastano per affrontare e risolvere il problema dei rifiuti abbandonati nelle periferie, allora bisogna aumentarli. E per farlo – uno dei modi – è semplicemente quello di razionalizzare la spesa e investirli nel modo giusto”.
Il portavoce del movimento, Ciro Pavone, aggiunge: “Il paese sta vivendo un momento molto difficile, le periferie in particolare sono soffocate dai rifiuti sversati illegalmente, è inaccettabile che l’Ente continui a sperperare i nostri soldi per piccole festicciole ad uso privato e non investe un solo euro per salvaguardare il territorio, le coltivazioni e la nostra salute”. E conclude: “Il sindaco smetta di erogare fondi – per i prossimi due anni – ad associazioni e privati, dia ascolto al grido silenzioso degli anastasiani e metta in salvo Sant’Anastasia da una catastrofe annunciata”.