breaking news

Addio a code e litigi, all’ospedale di Nola un software gestisce il servizio

13 aprile, 2017 | by Comunicato Stampa
Addio a code e litigi, all’ospedale di Nola un software gestisce il servizio
Attualità
0

NOLA. Un software per gestire il flusso pazienti. Il pronto soccorso dell’ospedale di Nola dice addio alle code e con esse ai frequenti litigi tra pazienti e familiari e tra questi e il personale sanitario ed infermieristico.

Un nuovo software di gestione del flusso è entrato in funzione. Ha come caratteristica principale quella di rendere immediatamente comprensibile e trasparente la situazione ai pazienti in attesa, attraverso monitor dedicati, nel rispetto assoluto della privacy.

Al momento dell’accoglienza, l’infermiere (triagista) rilascia all’utente, o ai familiari, un foglio su cui è scritto il suo codice (rosso, giallo, verde e bianco) che stabilisce la gravità delle condizioni e, dunque, la priorità di accesso alla visita. In grande evidenza è riportato il numero con cui il paziente sarà chiamato.

Il paziente aspetta finché non compare sul monitor posizionato in sala d’attesa il suo numero e l’ambulatorio dove verrà visitato.

La procedura di triage ha lo scopo di definire le modalità di accoglienza, approccio e valutazione delle persone che arrivano al pronto soccorso per garantire l’omogeneità delle azioni assistenziali.

Il pronto soccorso rappresenta la prima interfaccia del sistema ospedaliero con le persone, il front-office del sistema assistenziale. Ed è proprio in questo ambito che si devono sviluppare progetti che recepiscano il vissuto emotivo degli utenti per guidarli in un sistema complesso come quello dell’urgenza/emergenza.

D’altronde, il processo di umanizzazione dell’accoglienza e delle cure è uno dei nodi centrali della politica sanitaria voluta dal vertici Asl Napoli 3 Sud.

Il sistema di gestione delle code interpreta i dati dei processi lavorativi e li rende disponibili all’utente attraverso strumenti attivi ed interattivi.

La combinazione di queste due tipologie di informazioni, ha un doppio beneficio:

  • da un lato alleggerisce il carico di lavoro degli operatori di triage, il punto di contatto più delicato con il pubblico;
  • dall’altro informa in tempo reale gli utenti coinvolti sulle attività in corso aumentando così una percezione di coinvolgimento con la struttura.

Sugli schermi, posti uno in sala di attesa pazienti ed un altro in sala attesa familiari, si visualizzano due schermate sanitarie che contengono informazioni sul numero di pazienti in visita distinti per codice colore con i relativi tempi stimati di attesa (che il sistema si aggiorna sulla media degli ultimi 30 minuti); stato di ogni singolo paziente identificato per sesso, iniziali ed età (in attesa di triage, in attesa di visita, in attesa di esami, etc.).

Inoltre, sugli schermi compaiono, in automatico, due schermate informative generali, la prima illustra i codici colore del triage, la seconda, invita l’utenza a portare sempre con se la tessera sanitaria. L’istallazione, a breve, dei lettori di tessera sanitaria consentirà una registrazione estremamente facile ed automatizzata, eliminando anche i possibili errori di trascrizione dei dati anagrafici.

In una fase successiva, appena l’applicativo sarà a regime in tutti i presidi dell’Asl Napoli 3 Sud, è prevista la possibilità, sul sito aziendale, di monitorare lo stato di affollamento di tutti i pronto soccorso, in tempo reale, con i rispettivi tempi di attesa.

Lascia un commento