BRUSCIANO, solidarietà al sindaco Giuseppe Montanile anche da parte dell’opposizione consiliare. A parlare il giudice Carminantonio Esposito, consigliere comunale.

Anche l’opposizione bruscianese si schiera affianco al sindaco Giuseppe Montanile, dopo la vile aggressione che nella “219”, che ieri mattina lo ha visto vittima di una vile aggressione insieme ad altri esponenti della sua Amministrazione. Ad esprimere solidarietà è il giudice in pensione Carminantonio Esposito, competitor di Montanile durante le passate elezioni amministrative. Esposito dichiara: “A nome mio e delle liste di minoranza che ho l’onore di rappresentare nel consiglio comunale, esprimo profonda solidarietà al sindaco ed ai consiglieri, nei cui confronti la mattina di domenica 10 nella zona di via Borsellino e di via Falcone sono state lanciate pietre ad opera di persone in corso di identificazione. L’episodio offende tutti i cittadini bruscianesi, i quali rivendicano il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero in un leale confronto democratico che, per definizione, è incompatibile con ogni forma di violenza”. Il consigliere d’opposizione conclude:” Auspico che gli autori del fatto si ravvedano con sincerità e che il principio di legalità regni sovrano nei rapporti pubblici e privati della nostra comunità”.

Aggressione a Brusciano: pietre contro sindaco,assessori e consiglieri