Aggressione Montanile,Di Sarno:”Porto la solidarietà di Somma Vesuviana”

BRUSCIANO-SOMMA VESUVIANA. Il sindaco Salvatore Di Sarno si è recato dal primo cittadino di Brusciano, Giuseppe Montanile per esprimergli solidarietà e vicinanza. Intanto anche l’Anci è accanto al sindaco aggredito domenica mattina.

Continuano i gesti di vicinanza e le parole di solidarietà al sindaco Giuseppe Montanile, aggredito domenica mattina nella “219”, dalle “vedette”,  mentre era in compagnia di due assessori e due consiglieri comunali. Ricordiamo che il sindaco, dal momento del suo mandato, si è posto in prima linea per combattere la criminalità bruscianese e naturalmente questo vile atto fa pensare che sia l’epilogo del suo operato. La politica locale, compresa l’opposizione, si è schierata dalla sua parte e ha fermamente condannato il folle gesto. A recarsi a Brusciano in prima persona anche il sindaco di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno che commenta: “Ho portato al sindaco Giuseppe Montanile la solidarietà mia, della mia Amministrazione e della città di Somma Vesuviana. Montanile è stato aggredito, con il suo esecutivo, mentre effettuava un sopralluogo in un quartiere in cui pochi giorni fa si è verificata l’ennesima sparatoria. Non possiamo consentire che l’illegalità prenda il sopravvento. Oggi siamo con Montanile pronti a dare il nostro fattivo contributo”. Intanto anche l’Anci scende in campo accanto al primo cittadino bruscianese, il presidente Domenico Tuccillo dichiara: “Solidarietà a Montanile oggetto di una vigliacca aggressione”.