Napoli. Una sedia vuota in una sala gremita: grande successo per la manifestazione pro-Mimmo Lucano a Piazza Forcella
Oltre 300 persone per la manifestazione “Riace – Catania – Roma. L’Italia che lotta per accogliere”. A breve il Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, ospite Gino Strada

“Questa serata è dedicata a un amico, a cui è riservata quella sedia vuota che doveva essere sua: Mimmo Lucano”. L’apertura dell’incontro “Riace – Catania – Roma. L’Italia che lotta per accogliere” è affidata a queste parole di Maurizio Del Bufalo, coordinatore del Festival Del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, ed è accolta da un sentito e commosso applauso. Segue poi subito dopo la proiezione di “Le Nuvole”, corto dedicato al sindaco arrestato nei giorni scorsi e a quello che è ormai noto come Modello Riace.
L’incontro, che nasceva con l’obiettivo di raccogliere le esperienze di Riace, della Diciotti e dei sudanesi sfrattati a Roma che si sono accampati a via Scorticabove, vedeva nel previsto intervento di Mimmo Lucano uno dei più attesi. Dopo il suo arresto, è invece diventato anche una testimonianza di vicinanza della città di Napoli al sindaco di Riace.
La gente ha risposto compatta riempiendo la sala e occupando anche scale e corridoi di Piazza Forcella – Biblioteca Annalisa Durante. Oltre 300 persone hanno preso parte all’incontro, partecipando vivamente al dibattito che ha visto tra tanti momenti importanti anche l’intervento dei membri dell’ASGI, Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione, impegnati in prima fila proprio sul caso Riace.
L’incontro è stato promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli. A portare i saluti istituzionali l’assessore Nino Daniele. Ed è stato arricchito dal fotoracconto di Riace del fotoreporter Cesare Abbate.
È stata anche l’occasione per annunciare il prossimo Festival Del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, con la presenza straordinaria, il giorno 1 dicembre, del fondatore di Emergency Gino Strada.