ANGRI. LA DEPUTATA VIRGINIA VILLANI (M5S) E IL SOTTOSEGRETARIO SALVATORE MICILLO AD ANGRI PER PARLARE DI AMBIENTE:
“SERVE SINERGIA TRA ISTITUZIONI, SCUOLE E CITTADINI”

Primo Festival della Felicità ad Angri, intervengono la deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani il Sottosegretario all’Ambiente, Salvatore Micillo. Il tema dell’ambiente centro del workshop sulla formazione e sull’ importanza di salvaguardare il territorio partendo dalle scuole e dalle istituzioni. Questa mattina ad Angri l’iniziativa che ha coinvolto alcune classi della scuola primaria Opromolla e del Terzo Circolo ed organizzata dall’associazione Alba Vitae nell’aula consiliare.

“Dobbiamo mettere in campo una rivoluzione ambientale, culturale e sociale per sensibilizzare sulla gravità degli eco-reati e l’importanza della tutela dell’ambiente. Una battaglia che deve essere combattuta a livello culturale per fermare l’inquinamento ambientale che nel nostro territorio trova la massima dimostrazione e testimonianza nelle condizioni del fiume Sarno. È necessario il giusto apporto del mondo della scuola che ha il compito di raccontare cause ed effetti, di far conoscere il fenomeno ai ragazzi per dare alle generazioni del futuro le giuste armi per combatterlo – dichiara la deputata Virginia Villani del MoVimento 5 Stelle – Questa nuova consapevolezza nazionale non può che iniziare dalle scuole e dagli studenti. Il nostro scopo è quello di creare un nuovo progetto ambiente che si candida a diventare un progetto nell’ambito del quale si desidera formare una nuova generazione: una generazione che nella quotidianità dei comportamenti trovi già come prospettiva naturale il rispetto dell’ambiente in cui vive. Le aule delle scuole rappresentano un punto privilegiato di coinvolgimento, socializzazione e partecipazione per i cittadini di domani. Sensibilizzare sul tema ambiente deve essere strumento di formazione alla cittadinanza attiva, in un processo didattico, sociale e comportamentale che, certamente, non si esaurisce nel solo ambito dell’istruzione, ma che deve partire dalle famiglia. Dobbiamo essere noi le sentinelle della nostra terra: abbiamo il dovere di difenderla e di insegnare ai nostri figli e ai nostri studenti a combattere questa battaglia per sé stessi e per il loro futuro”.

“Bisogna risolvere le tante emergenze in atto sul tema rifiuti, sulla situazione del nostro mare e sull’emergenza acqua: è necessario lavorare ad un programma condiviso di tutela e valorizzazione ambientale” dichiara il Sottosegretario all’ambiente, Salvatore Micillo che in un dialogo diretto con i tanti ragazzi presenti ha raccontato la sua attività parlamentare nella precedente consiliatura illustrando la legge, che porta il suo nome, sui reati ambientali.

Sul territorio dell’Agro Sarnese Nocerino e sul tema rifiuti, il Sottosegretario Salvatore Micillo: “Chi vive la Campania conosce l’emergenza rifiuti che va avanti da tanti anni. E’ importante, per combattere questa situazione, creare una forte sinergia tra l’educazione ambientale e la gestione de rifiuti con un piano nazionale e regionale che possano coesistere. La prima cosa che abbiamo fatto come Ministero è stata quella di mettere da parte gli inceneritori e, in più, abbiamo voluto dare un messaggio forte nelle pubbliche amministrazioni eliminando la plastica” dichiara l’On. Micillo.

Infine su Fiume Sarno e Dissesto Idrogeologico: “L’attenzione sul Fiume Sarno è stata presente per noi prima ancora che fossimo al Governo: dobbiamo chiudere le fonti inquinanti e dare fondi per le bonifiche – spiega il sottosegretario Micillo – Con la nuova normativa sul riordino dei Ministeri abbiamo avvicinato, infine, il tema e la competenza su dissesto idrogeologico al Ministero dell’ambiente: sarà importante poter dare uno slancio diverso inserendo geologi nei comuni a rischio”.

Presenti all’iniziativa anche Agostino Casillo, presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, il docente universitario Giovanni De Feo, ideatore del progetto didattico educativo “Greenopoli”, Maria Teresa Imparato, presidente di Legambiente Campania e Raffaele Celentano, coordinatore del Parco Regionale dei Monti Lattari.

Dopo l’evento la deputata Virginia Villani si è recata a San Valentino Torio e San Marzano sul Sarno per un sopralluogo sul canale Fosso Imperatore insieme a due colleghe senatrici: sullo stato di degrado dei canali è stata presentata un’interrogazione a risposta scritta al Ministro Sergio Costa ed è stata sollecitata anche l’attenzione del Sottosegretario Salvatore Micillo.