mercoledì 26 Febbraio 2020
Home Cronaca Appartamento finta scuderia, la guardia di finanza lo sequestra al cassiere del...

Appartamento finta scuderia, la guardia di finanza lo sequestra al cassiere del clan

BOSCOTRECASE. Un appartamento realizzato con i guadagni dell’attività svolta dal clan, un appartamento che in realtà sulle “carte” risultava essere una scuderia invece si tratta di 100 metri quadri del valore di 125mila euro, a questa conclusione sono giunti i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Torre del Greco, che stamane hanno sequestrato, a Boscotrecase, l’abitazione, di 100 mq e del valore di 125.000 euro, nella disponibilità di Giuseppe Ranieri, 53 anni, ritenuto esponente di spicco del clan camorristico “Pesacane”, operante nell’hinterland vesuviano. Provvedimento attuato al termine di indagini economico-patrimoniali delegate dalla D.D.A. di Napoli (ai sensi del
cd. “Codice Antimafia”) su disposizione del locale Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione. In particolare, le Fiamme Gialle hanno riscontrato che Ranieri, gravato da numerosi precedenti penali per traffico di sostanze stupefacenti, di recente peraltro protagonista di una rocambolesca cattura, presentava un profilo reddituale dichiarato al Fisco sproporzionato rispetto al tenore di vita; di conseguenza l’immobile è stato sequestrato in quanto acquistato con denaro frutto del reinvestimento dei proventi illeciti ricavati dall’attività criminale svolta all’interno del clan. Il Ranieri aveva infatti ricoperto all’interno del gruppo criminale, secondo quanto hanno stabilito gli inquirenti, gli importanti ruoli di custode delle armi da fuoco e di cassiere del denaro frutto delle diverse attività delittuose del sodalizio. L’immobile risultava fittiziamente intestato ai figli ed accatastato come “scuderia” di poche decine di metri quadrati, anziché come reale ed effettivo appartamento. L’operazione odierna si inquadra nel più ampio dispositivo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza volto all’aggressione alle ricchezze illecite degli esponenti collegati alla criminalità organizzata, settore nel quale sono particolarmente attive le Fiamme Gialle del Gruppo di Torre Annunziata.
________________

- Advertisment -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Coronavirus, in Campania 2 casi accertati: tamponi positivi su due donne

Si tratta di due donne giunte dal Nord: una 24enne del casertano e una donna originaria di Vallo della Lucania, i tamponi inviati all'Istituto...

S.Anastasia-Pomigliano. Il progetto sportivo per i minori a rischio

SANT'ANASTASIA-POMIGLIANO D'ARCO. Sport solidale per i minori a rischio, l'iniziativa della SSD Oasi di Sant'Anastasia e dello Sporting Calcio. Una bella iniziativa che porta in...

Il senatore Urraro nominato componente della Commissione Antirazzismo

ROMA-SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Entra a far parte della Commissione Antirazzismo il senatore Francesco Urraro. La nomina arriva direttamente dalla presidente del Senato Maria Elisabetta...

Coronavirus, le misure di prevenzione adottate dalla Gori

Coronavirus: misure di prevenzione per gli sportelli al pubblico con il canale digitale "myGORI " possibile qualsiasi operazione. Gori sta seguendo con attenzione le evoluzioni...

Nola. Maltrattamento animali, denunciato bracconiere di Somma Vesuviana

NOLA. Carabinieri denunciano bracconiere, prede liberate. A Nola i carabinieri della Stazione forestale di Marigliano hanno denunciato per detenzione illecita di avifauna selvatica, bracconaggio e...
- Advertisment -