comune nola
comune nola

NOLA. Bilancio partecipativo 2014, la commissione speciale costituitasi per la valutazione dei progetti presentati dalle associazioni ha esaminato e scelto le proposte da inserire nel bilancio di previsione finalizzate alle aree beni culturali e politiche sociali.
Dopo un’attenta analisi, la commissione composta dal sindaco Geremia Biancardi, dall’assessore alle Finanze, Antonio Russo, dall’assessore ai Beni ai culturali, Cinzia Trinchese, e dall’assessore alle Politiche sociali, Michele Cutolo, ha deciso di finanziare i seguenti progetti relativi all’area beni culturali:

· “Mettiamoci in mostra”, progetto di promozione turistica dell’associazione Meridies – 20.000 euro
· “Scambio Interculturale Nola–Viterbo” dell’associazione Nova Alba – 4.800 euro
· Premio nazionale Carlo e Nino Taranto e scuola di interpretazione del Forum del Terzo Settore – 13.000 euro
· Wi–Fi per la città di Nola, sistema wi-fi per il centro storico a cura dell’associazione Nova Alba 4.000 euro

Per quanto concerne il settore delle Politiche sociali la scelta è caduta sui seguenti progetti:

· Dotazione di un kit scuola (materiale scolastico) a favore degli studenti meno agiati proposto dall’associazione Nova Alba – euro 6.000 (comprende 250 kit per Nola -100 Kit per Piazzolla – 50 kit per Polvica)
· Potenziamento e qualificazione dei servizi della Locanda S. Vincenzo de’ Paoli (già mensa fraterna) della rete Civitas – euro 5.000 euro
· “La famiglia al centro” del Movimento per la vita e la solidarietà che prevede un’ampia gamma di servizi a sostegno della famiglia – euro 18.000
· Centro Servizi famiglie del Forum Terzo Settore che sviluppa una serie di interventi per contenere il fenomeno del disagio giovanile – euro 33.000
· “Una piazza nel mondo” attività e portale per l’integrazione degli stranieri dell’associazione “Cielo e Grano” – euro 6.300

“In primo luogo voglio ringraziare tutte le associazioni che hanno preso parte a questo percorso – afferma l’assessore alle finanze Antonio Russo – il nostro intento è stato sempre quello di rendere concreta la partecipazione dei cittadini. E’ stato un lavoro proficuo e positivo in uno schema di perfetta collaborazione tra istituzione e associazioni”.
“Anche per questo esercizio finanziario – aggiunge il sindaco Geremia Biancardi – abbiamo puntato decisamente al potenziamento delle attività culturali e a quelle delle politiche sociali. Tutto questo nonostante la carenza di risorse. Lo abbiamo fatto grazie al prezioso apporto delle associazioni nel cui operato abbiamo sempre creduto”.
Il dettaglio dei progetti così come il verbale di approvazione è consultabile sul sito istituzionale del comune e sulla pagina Facebook del bilancio partecipativo.