NAPOLI. Andrea Iacomini, Portavoce UNICEF Italia: “Gioia per il risveglio della piccola Noemi. Le doneremo una Pigotta, la bambola che salva milioni di vite nel mondo. Proteggere l’infanzia sia priorità della politica in Italia”

“Esprimiamo grande felicità e commozione per il risveglio della piccola Noemi” – dichiara Andrea Iacomini, Portavoce dell’UNICEF Italia – “ci è giunta la bella notizia che la bimba respira da sola e che ha subito espresso il desiderio di giocare con le sue bambole. A nome di UNICEF Italia nei prossimi giorni mi recherò personalmente a visitare lei e la sua famiglia presso l’ospedale Santobono di Napoli per donargliene una speciale”

“Si tratta della nostra mitica Pigotta, la bambola dell’UNICEF che salva milioni di bambini nel mondo ogni giorno: bambini colpiti da povertà, fame, catastrofi naturali e soprattutto guerre. Noemi non vive in un paese in guerra eppure è stata vittima di un episodio di violenza inaccettabile”. – Continua Iacomini – “Ogni bambino ha diritto ad essere protetto e a vivere in un luogo sicuro come recita la Convenzione dell’Infanzia e dell’Adolescenza ratificata anche dal nostro paese quasi 30 anni fa. Proteggere l’Infanzia sia la priorità della politica in Italia”.

“Vorrei infine rivolgere un particolare ringraziamento a tutto lo staff medico e al Direttore Sanitario dell’ospedale Santobono per aver compiuto questo straordinario “miracolo”. Speriamo che Noemi si rimetta presto e torni a giocare con i suoi amici”.