Woman Napoli ancora corsara: le azzurre di mister Enzo Tramontana battono ancora una volta il Martinafranca nella seconda giornata di ritorno e bissano il successo di venti giorni fa in coppa Italia.

Le ragazze capitanate da Catya Giannoccoli sono scese in campo con la rabbia agonistica e la determinazione giusta dopo il torto ricevuto dalla Giudice sportivo prima e dalla Caf dopo che ha assegnato al Martina la gara di coppa a tavolino alle pugliese. Proprio per questo le azzurre hanno esultato a fine gare con le magliette “formate in Italia”. Nel ricorso infatti, il Martina aveva contestato la presenza in distinta di quattro formate in luogo delle sei obbligatorie.  Anche dopo la presentazione dei certificati di residenza storica della Giannoccoli e della Sommese, la Caf ha confermato il giudizio di primo grado. La questione potrebbe finire davanti all’arbitrato del Coni.

METADATA-START

“Una svista senza precedenti che ci condanna ad uscire dalla coppa Italia – dice il tecnico Tramontana- ma abbiamo ribadito sul campo di essere più forti. Per questo voglio ringraziare le ragazze per la determinazione dimostrata”. Una gara senza storia che ha visto il primo tempo chiudersi con il risultato di 1-1. Nella ripresa, dopo il gol della Nuñes, è  arrivata la doppietta di Claudia Sofia Dias che raggiunge quota 19 reti. La Woman conferma il secondo posto in classifica e le ragazze azzurre ora lanciano l’appello al Presidente De Laurentis: “invitaci a Castelvolturno”.