TORRE DEL GRECO. Camorra negli appalti pubblici, carabinieri e DDA eseguono sette ordinanze di custodia cautelare.

I carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del tribunale di Napoli su richiesta della direzione distrettuale antimafia nei confronti di sette soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione mafiosa e concorso in estorsione con l’aggravante del metodo e delle finalità mafiose.
Le indagini hanno dimostrato gli interessi della criminalità negli appalti banditi dal Comune torrese e le richieste estorsive alle imprese impegnate nei lavori pubblici.
Contestualmente è stato eseguito nei confronti di uno degli arrestati un decreto di sequestro preventivo di beni mobili, immobili e quote societarie per un valore di 3 milioni di euro.