No ai flussi turistici incontrollati, No al sovraffollamento che soffoca l’Isola. Di questo si è discusso ieri nell’incontro tra il Candidato Sindaco Marino Lembo e i componenti della sua lista Capresi Uniti ed i rappresentanti delle categorie Federalberghi, Ascom Capri, Ascom Anacapri e CapriExcellence.

I temi messi sul tappeto sono quelli storici, legati ai collegamenti marittimi e degli accosti nello scalo portuale di Capri ed al caos che vive quotidianamente Marina Grande nella media e alta stagione. Gli stessi temi formavano oggetto di un documento, redatto dalla Consulta intercomunale e firmato nel 2015 dalle due amministrazioni dell’Isola, che si erano impegnati a trovare soluzioni alle problematiche legate al caos estivo, ma che è rimasto sostanzialmente lettera morta.

Al termine dell’incontro, il candidato Sindaco Marino Lembo si è impegnato con le categorie su tre specifici argomenti:

intraprendere un’azione forte nei confronti della Regione per una gestione e regolamentazione razionale dei flussi turistici, partecipando ai tavoli di concertazione dove vengono stabiliti piani orari, linee ed accosti. E’ importante imporre nuovamente la presenza dei rappresentanti comunali a questi tavoli di concertazione, con compagnie di navigazione, capitaneria e l’ente regionale, poiché l’assenza negli ultimi anni degli amministratori attuali ha provocato danni irreparabili al sistema di mobilità interna.

istituire, mediante modifica dello Statuto comunale, una commissione permanente composta, dai consiglieri comunali competenti per materia e dagli esponenti delle associazioni imprenditoriali, che dovrà essere chiamata ad esprimersi preventivamente su ogni decisione riguardante lo sviluppo economico e turistico di Capri;
realizzare il progetto di rifacimento del porto commerciale, da anni dimenticato nei cassetti del Comune.
Info e Contatti (ufficiostampapress Capri).