breaking news

Casalnuovo. Consiglio “caldo” domani, si discute dell’Ex Cinema e della revoca del presidente

10 ottobre, 2017 | by Gaetano Fioretti
Casalnuovo. Consiglio “caldo” domani, si discute dell’Ex Cinema e della revoca del presidente
Politica
0

No Banner to display

CASALNUOVO. Una seduta consiliare che si preannuncia importante per l’amministrazione comunale. Domani, mercoledì 11 ottobre alle ore 18:30, è, infatti, convocato il consiglio comunale a Casalnuovo di Napoli.

Basta leggere i primi due punti all’ordine del giorno per capire che si preannuncia un consiglio comunale “acceso”: “Richiesta consiglio comunale per esame della questione ex Cinema S. Lucia”, “Richiesta di convocazione di Consiglio Comunale urgente ai fini della votazione della revoca del Presidente del Consiglio Comunale”.

L’ex Cinema S. Lucia, sul corso Umberto I è stato al centro di una accesa polemica politica. Avanzata la richiesta di costruzione al Comune i proprietari ottengono il via libera. Permesso a costruire n. 21 del 6 luglio scorso. Da quel momento in poi iniziano le critiche sul permesso a costruire che segna il futuro dell’ex Cinema. Anche Giovanni Nappi, presidente del consiglio comunale, esprime perplessità a riguardo. Una situazione critica, tanto che a Nappi viene inviata una busta anonima contenente un proiettile ed un messaggio ben preciso, “lascia stare il cinema”.

D’altro canto il PD, di cui Nappi fa parte, ha dichiarato la rottura con il sindaco Massimo Pelliccia e la sua maggioranza. Questo ha sancito una situazione di precarietà politica evidente, adesso nell’assise cittadina 12 risultano essere i consiglieri di maggioranza e 12 quelli di opposizione – che ha inasprito non poco i rapporti tra il sindaco e lo stesso Nappi. Ecco, quindi, che si è giunti alla richiesta di revoca del presidente del consiglio comunale, varie le motivazioni a sostegno della mozione di sfiducia firmata dai 12 consiglieri di maggioranza.

Mercoledì, al primo punto, si parlerà della delicata situazione dell’Ex Cinema S.Lucia e, probabilmente, anche delle minacce giunte a Giovanni Nappi. Al secondo punto si discuterà dell’opportunità politica di avere, ancora, Nappi come presidente del consiglio comunale.

Lascia un commento