Stazione di Casalnuovo non presidiata

Casalnuovo di Napoli – Incredibile lo stato di degrado in cui versano le stazioni ferroviarie di Casalnuovo della circumvesuviana gestite dall’Ente Autonomo Volturno, l’Eav, la società di trasporto pubblico locale in Campania.

Praticamente abbandonate a se stesse le stazioni di La Pigna, Salice, Talona e quella di via Roma. Locali sporchi, sucidi e imbrattati. Servizi igienici nella maggior parte dei casi inaccessibili, nessuna indicazione a causa del malfunzionamento dei tabelloni luminosi, i monitor sui binari sono praticamente distrutti.

Parete dentro la stazione di La Pigna

 

Locali sostanzialmente vandalizzati, stazioni non presidiate, impossibilità per i cittadini di acquistare in loco i biglietti e in alcuni casi la macchina per vidimare i biglietti non funziona.

Forti disservizi per i cittadini di Casalnuovo. In qualche stazione si chiarisce che la convalida a mano del ticket di viaggio non è possibile e che, in caso di obliteratrice fuori servizio, bisogna farsi convalidare il biglietto dal capotreno. Impresa impossibile in alcuni orari e multe salate per i poveri malcapitati.

Addirittura presso la stazione di Salice l’Eav comunica che “la stazione non è accessibile alle persone con ridotta mobilità, la stazione abilitata più vicina è Parco Piemonte o Poggioreale”. In pratica i disabili che sono nei pressi della stazione Salice di Casalnuovo dovrebbero recarsi a Napoli o a Pomigliano per prendere il treno. La stessa cosa vale per la stazione di Talona in cui si comunica che i disabili devono recarsi a Parco Piemonte.

Comunicazione ai disabili
Porta di una Toilette

 

L’unica stazione di Casalnuovo in una condizione leggermente migliore pare essere quella di Via Roma, presidiata e con la obliteratrice funzionante.

Per il resto fili elettrici scoperti, vetri rotti, ascensori non funzionanti. Questo è il servizio offerto ai pendolari casalnuovesi. Questo è il servizio offerto nelle stazioni di Casalnuovo di Napoli dall’azienda di trasporto pubblico locale in Campania.

Obliteratrice rotta nella stazione di Salice

Un decadimento impressionante, al punto che recuperare i locali delle stazioni ferroviare Eav di Casalnuovo potrebbe costare un bel po’.

“Una situazione incresciosa – dice una cittadina – in inverno fa buio prima e fa davvero paura. Regione, comune, Eav facciano qualcosa”

Ascensori stazione di Talona