Casoria. Tenta di colpire poliziotti con punta del trapano, arrestato

arrestati polizia
polizia arresto

CASORIA. Due poliziotti liberi dal servizio arrestano rapinatore

Ieri mattina due poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale, liberi dal servizio, hanno arrestato Massimo Cannavò, 48enne napoletano, perché responsabile di rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti, transitando in via Brodolini a Casoria, si sono accorti, nel traffico, di uno scooter con targa palesemente alterata che viaggiava proprio davanti alla loro auto. Uno dei due poliziotti, dopo aver osservato i movimenti dei due sullo scooter, ha iniziato a seguirli a piedi.
Poco dopo lo scooter si è accostato ad un’auto in sosta, il passeggero è sceso, ha infranto il finestrino dell’auto con una punta di trapano strappando con violenza una borsa contenente l’intero incasso di 26900 euro di un esercizio commerciale.
Il 48enne, appena voltatosi per scappare con la refurtiva, è stato bloccato dai due poliziotti, mentre il complice si è dileguato facendo perdere le proprie tracce.
L’uomo ha tentato di colpire gli agenti con la punta del trapano che aveva ancora in mano, ma gli stessi sono riusciti, con difficoltà , a immobilizzarlo.
La refurtiva è stata riconsegnata immediatamente alla vittima.
L’uomo è stato arrestato in attesa del rito direttissimo che si celebrerà in mattinata.