Castello di Cisterna. E’ stato festeggiato il compleanno di Mario Porciello nato il giorno 23 febbraio del 1915, giusto tre mesi prima che l’Italia entrasse nella Prima Guerra Mondiale.

Nonno Mario, che nella vita lavorativa ha affrontato diverse esperienze, dal commerciante al mediatore, dal guardiano all’emigrante negli Stati Uniti d’America negli anni ’70 è vedovo di Ianuale Giuseppa “Zì Peppinella” con la quale ha condiviso 60 anni di felice matrimonio e quattro figli: Assunta, Rosy, Clemente e Pasquale.
I festeggiamenti sono stati allietati dal canto ammaliatore di Marcello Colasurdo e dalle tammurriate di una paranza dell’antica tradizione popolare oltre al buffet. “La vostra lunga giovinezza”, ha detto il sindaco Clemente Nocerino al festeggiato, “è motivo di compiacimento per la nostra Comunità che vogliamo attestarvi con affetto. L’Amministrazione Comunale”.
Tanti presenti oltre ai familiari. Una festa partecipata da una vasta platea di familiari, amici, visitatori tutti accorsi a condividere un momento di esemplare esistenza piena ed orgogliosa ed a poter cogliere un esempio.