CERCOLA – Martedì scorso un gruppo di studenti dell’Istituto Comprensivo “Antonio Custra”, in rappresentanza di tutti gli alunni della scuola, ha incontrato il neoassessore alla gentilezza, la giovane cercolese Carla Acri, già delegata all’ambiente, al verde pubblico e alla riqualificazione delle periferie.

L’incontro si è svolto al comune, dove i ragazzi hanno rivolto molte domande in merito alla nuova nomina chiedendosi poi cosa si può fare per rendere Cercola un paese “più gentile”.

L’assessore si è dichiarata felice di questo nuovo incarico, disponibile ad ogni tipo di progetto, pronta a collaborare per migliorare la qualità della vita dei suoi concittadini.

I ragazzi hanno raccontato cosa hanno notato durante il tragitto dalla scuola al comune percorso a piedi, evidenziando anomalie e problematiche.

L’assessore ha colto l’occasione per ribadire il proprio impegno nella salvaguardia dell’ambiente, invitando anche i ragazzi a correggere e a far correggere i comportamenti sbagliati, nominandoli tutti “assessori dell’assessore alla gentilezza”.

La dottoressa Ferraro, presente all’incontro ed assessore con delega alla pubblica istruzione, cultura, pari opportunità e politiche giovanili, ha ribadito loro l’importanza ed il valore della cultura, inteso come capacità di coltivare la conoscenza per l’arricchimento personale, intellettivo, sociale, etico e morale di ciascuno.

L’incontro si è concluso con la promessa di rivedersi il prossimo anno, sempre in occasione della Giornata della Gentilezza, ed il dono di un simbolo creato dai ragazzi in aula: un cuore, circondato da petali colorati, rappresentazione di parole e comportamenti gentili.

“La gentilezza genera gentilezza”. Gli alunni ci credono, Cercola ci crede.