breaking news

Ciclone Woman Napoli 5, ennesima vittoria in trasferta delle azzurre

12 febbraio, 2018 | by La Redazione
Ciclone Woman Napoli 5, ennesima vittoria in trasferta delle azzurre
Sport
0

La Woman Napoli calcio a 5 di serie A non si ferma più.  Ennesima vittoria in trasferta delle azzurre di Vincenzo Tramontana che con un atto di forza s’impongono con un secco 4-1 a casa della Fulgor Octajano.

Ora i punti di distacco dalla vetta sono soltanto due, nonostante la capolista  Royal Team Lamezia abbia altrettante partite in meno rispetto alle partenopee. “Il campionato termina a maggio – dice serafico il tecnico Tramontana – noi pensiamo a giocare partita dopo partita senza programmare a lungo termine”. Il tecnico calabrese che guida le ragazze di Marigliano, elogia l’impegno di Giannoccoli e compagne. “”È il frutto del lavoro quotidiano che facciamo sul campo da inizio campionato – dice – devo solo elogiare queste ragazze che mi seguono con abnegazione e metteno in campo grinta e determinazione”. Seppure contro una formazione decimata da infortuni e squalifiche, quella della Fulgor Octajano, un derby e pur sempre un derby ed è “molto sentito dalle atlete”, dice Tramontana che magnifica le sue ragazze per quanto espresso in campo.

Sulla gara le firme, in particolare, di Claudia Sofia Ferreira Dias che realizza l’ennesima doppietta (di Martigño e Nuñes le altre due reti)  e del portiere Iarriccio che chiude la porta alla veemente reazione dell’Octajano parando l’imparabile. Ed con serenità e fiducia si aspettano le prossime due gare con le siciliane del Vittoria e le pugliese del Taranto in trasferta. Mercoledì la ripresa degli allenamenti, un poco di respiro che consentirà al tecnico di recuperare Bruna Marigño e lo stesso portiere Roberta Iarricco che soffre ancora per una distrazione alla spalla sinistra. Nel mirino della Dias e del resto della truppa azzurra c’è però adesso il Vittoria una delle due formazioni che hanno battuto la Woman. C’è  dunque un motivo in più per battere le siciliane: riscattare cioè l’assurda sconfitta dell’andata in una gara balorda dominata dalla Woman.

Lascia un commento