casa dell'acqua
casa dell'acqua

CIMITILE. Ecco la casa dell’acqua. Progetto di Gori e Comune per ridurre la produzione di rifiuti.

Mercoledì 30 settembre alle ore 17:00, alla presenza dell’amministrazione comunale di Cimitile e dei vertici GORI sarà inaugurata la Casa dell’Acqua in Largo Giovanni paolo II. Tale progetto, realizzato grazie ai finanziamenti dell’ex Provincia di Napoli (ora Città Metropolitana), nasce con la finalità di ridurre la produzione e quindi lo smaltimento di bottiglie di plastica, offrendo un servizio utile alla cittadinanza con un impatto zero sull’ambiente. La struttura erogatrice permetterà ai cittadini, a costi irrisori, in qualsiasi momento di rifornirsi di acqua trattata e sanificata derivante dalla rete idrica comunale, gestita da GORI.L’acqua erogata presso tale struttura è resa maggiormente piacevole al gusto mediante filtrazione su carboni attivi ed eventuale aggiunta di anidride carbonica. La cittadinanza sarà dotata di card ricaricabili attraverso le quali sarà possibile rifornirsi presso la struttura, fornita comunque di apposita gettoniera.

“Siamo decisamente favorevoli a questo progetto – spiega il sindaco di Cimitile, Francesco Di Palma – che porterà benefici in termini ambientali alla nostra cittadinanza, con la riduzione della plastica da smaltire. La struttura rappresenta la versione moderna delle vecchie fontanine in piazza che avevano un considerevole spirito aggregativo”.

“Obiettivo di questa bella iniziativa – spiega il presidente di GORI, Amedeo Laboccetta – è anche quello di far risparmiare denaro a coloro che acquistano acqua in bottiglia. Inoltre, grazie agli oltre centomila controlli che GORI effettua ogni anno sull’acqua distribuita, i cittadini possono essere assolutamente tranquilli in merito alla qualità della risorsa”.
“Contestualmente all’inaugurazione – aggiunge l’amministratore delegato di GORI, Claudio Cosentino – partirà una massiccia campagna informativa portata porta per promuovere questa virtuosa iniziativa. Nelle prossime settimane, invece, inizierà il progetto dedicato all’educazione ambientale ed al corretto utilizzo delle risorse idriche che interesserà tutti gli studenti della scuola primaria, incluso un simpatico concorso a premi che vedrà gareggiare tutte le classi dei plessi cittadini”.