CIMITILE. La mostra fotografica “Campania bellezza del Creato” alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile. Una nuova esposizione per l’opera di Giuseppe Ottaiano nell’ambito della terza edizione dell’evento “Organizziamo la speranza”, a cura di Rachele Esposito Corcione.

Torna nell’Agro-Nolano, per una nuova esposizione, la mostra fotografica “Campania bellezza del Creato”, opera di Giuseppe Ottaiano, in una location di assoluto prestigio: le Basiliche Paleocristiane di Cimitile (NA). La mostra sarà esposta, sabato 14 e domenica 15 settembre, nell’ambito della terza edizione dell’evento “Organizziamo la speranza”, a cura di Rachele Esposito Corcione e con il patrocino del Comune di Cimitile. Il vernissage della mostra si terrà, presso la Basilica di San Tommaso, sabato 14, alle ore 18,30 e sarà arricchito dai monologhi a tema a cura di Gennaro Caliendo. A seguire vi sarà la presentazione dell’omonimo libro fotografico “Campania bellezza del Creato”, da cui è stata tratta la mostra, con gli interventi, assieme a quello dell’autore, di Paola Ammirati e Maddalena Venuso. La mostra sarà visitabile fino alle ore 21,00. Campania Bellezza del Creato nasce dalla contemplazione dell’opera di Dio, che in Campania si manifesta nello splendore di una natura senza pari e nell’opera dell’uomo che nei secoli ha aggiunto bellezza a bellezza. Giuseppe Ottaiano, affascinato dalla forza e dalla tenacia con cui la Natura resiste agli attacchi dell’uomo, da oltre dieci anni percorre le strade della Campania alla scoperta del patrimonio naturalistico, architettonico, artistico e religioso che la distingue e la arricchisce di fascino. Nel tentativo di portare con sé quanto gli occhi catturano e l’anima riconosce, Ottaiano ha scattato oltre 130.000 fotografie, che accuratamente selezionate hanno permesso di realizzare le sei sezioni che compongono il libro e la mostra: Mari e coste; Fiumi e laghi, Paesaggio naturale, Terra e ruralità, L’opera dell’uomo, I cammini di fede. Sei percorsi che catturano lo sguardo e quasi impongono il silenzio, per fare spazio ad una contemplazione che legge le immagini e nello stesso tempo si lascia leggere dai paesaggi e dall’armonia che sempre accompagna la bellezza. L’evento “Organizziamo la speranza”, proseguirà domenica 15 settembre, con un fitto programma di appuntamenti. Si comincia di mattina, alle ore 10,30, con la visita guidata alle Basiliche a cura dell’A.I.D.O. Ass. Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – Campania. Ref. Felice Peluso. Si prosegue nel pomeriggio con l’incontro “Archeologia del Vino – Storia del vino in Campania”, a cure dell’Archeologo Dott. Mario Cesarano e con le degustazioni di vini irpini a cura dell’Ing. Felice Corcione dell’Azienda Agricola Vigna Maurisi di Prata Principato Ultra (AV). Infine, alle ore 19,30, è previsto il finissage della mostra fotografica accompagnato dalle musiche per violino, viola e violoncello, a cura del Trio d’archi composto da Carmine Ianniciello, violino; Fabio D’Amore, Viola e Gianluca D’Alessio, violoncello. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Culturale Terre di Campania e dall’AMCI, con il contributo di Vigna Maurisi, Cooperativa Multyservices e Napolitano Case.