martedì 21 Gennaio 2020
Home Attualità Concorso presepiale alla De Rosa, gli alunni vincitori al presepe di Belverte

Concorso presepiale alla De Rosa, gli alunni vincitori al presepe di Belverte

- Advertisement -

SANT’ANASTASIA. Concorso “Il mio presepe”, mostra presepiale realizzata dagli alunni della Tenente Mario De Rosa. I gruppi vincitori al presepe cinquecentesco di San Domenico Maggiore.

“A tutti coloro che si amano e che dinnanzi a un presepe ritrovano la gioia di volersi bene”, è questo quello che esprime lo scrittore Claudio Canzanella nel suo libro dedicato al presepe, ed è quello che si ripropone ogni anno il primo istituto comprensivo “Tenente Mario De Rosa”. Anche quest’anno, infatti, è ritornato il progetto “Il mio presepe” , una mostra realizzata interamente dai ragazzi sotto la supervisione del docente d’arte Angelo Corcione, che con il suo estro e la sua competenza trasmette ai giovani studenti la tradizione di un arte antica, che trova radici ben più lontane dalla rappresentazione di Greccio. Ma non solo, lo scopo propedeutico dell’iniziativa è anche quello di incentivare i ragazzi a riportare in “auge” l’usanza di realizzare i presepi con le loro famiglie, come un tempo facevano “vecchi saggi dai capelli bianchi”, che con i pastori simbolo: Benino, oste, angeli, lavandaia e Re Magi, trasformavano l’ angolo più freddo della casa in piccolo villaggio palestinese dalle sfumature partenopee. Fortemente voluto dalla preside Maria Capone, il progetto è stato sostenuto dai collaboratori della dirigente Nunzia De Falco e Massimo Barone, dalle funzioni strumentali Livia Maiello e Maria Letizia Busiello. Quest’anno la manifestazione ha coinvolto, oltre i ragazzi della scuola secondaria, anche le quinte elementari di tutti i plessi che fanno parte del comprensivo, per il progetto continuità. Questa iniziativa è stata pensata, soprattutto, per l’approccio e la familiarizzazione che i bambini delle elementari devono instaurare con i loro futuri docenti delle medie. Infatti i gruppi che vinceranno, avranno come premio, una suggestiva visita guidata al cinquecentesco e magico presepe ligneo di San Domenico Maggiore, opera di Pietro Belverte da Bergamo allestito con pietre di Betlemme e una passeggiata per la storica strada dei pastori di San Gregorio Armeno, con una guida della Regione Campania. Gli alunni vincitori delle elementari con la loro insegnante e i docenti delle medie, concluderanno la “prestigiosa visita” con una bella pizza come da tradizione napoletana. Per la scuola media invece, i gruppi vincitori avranno come premio dei libri che serviranno ad arricchire la loro formazione scolastica. Premio tradizionale, che ha lo scopo propedeutico di infondere negli studenti non solo la disciplina della lettura, ma soprattutto di incentrare nella loro vita la cultura del “libro”. La prima premiazione sarà quella delle elementari e si terrà domani 15 dicembre al plesso di via Regina Margherita durante l’Open Day che inizierà alle 10, mentre per le medie i vincitori si decreteranno il giorno 18 dicembre. L’ altra novità di quest’anno, è che i presepi sono stati votati dai ragazzi, quindi quelli che vinceranno avranno una valenza significativa, infatti saranno le opere artistiche che più sono arrivate dritte ai loro cuori, quelle che trionferanno.

- Advertisment -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Somma. In stile “Gattopardo” pronto il rimpasto e la “seminuova” giunta

SOMMA VESUVIANA. «Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi», lo leggiamo nel celebre romanzo "Il Gattopardo" e lo possiamo trasportare...

S.Anastasia. Festeggiamenti per San Ciro tra devozione e solidarietà

Sant'Anastasia. Fervono i preparativi per i festeggiamenti di San Ciro, tra devozione e solidarietà. Ritorna puntuale la festa in onore di San Ciro, venerato nella cittadina...

Al Suor Orsola la proiezione del docufilm Camorra: Patierno il protagonista

NAPOLI. Al Suor Orsola la proiezione del docufilm Camorra. Francesco Patierno protagonista della rassegna  “Letteratura, cinema, musica e teatro per raccontare le mafie”. Martedì...

Carnevale Palmese, Paolantoni: “Non vedo l’ora di divertirmi”

PALMA CAMPANIA. Francesco Paolantoni si prende il carnevale: "Non vedo l'ora di divertirmi con le quadriglie". Metti una ‘macchietta’ al centro di una Quadriglia: il...

Servizio 118 Campania, Villani (M5S): “Condizioni lavorative alienanti”

Servizio 118 Campania, Villani (M5S): "I volontari sono i nuovi schiavi: il ministro intervenga". “Il nostro Paese è il Paese dell’ipocrisia e della mistificazione, un’operazione...
- Advertisment -