MELITO DI NAPOLI. Nella mattinata di ieri 27 marzo c’è stata una vasta operazione congiunta tra la Polizia Locale di Melito capitanata dal Comandante Giovanni Marrone, Polizia Ambientale e Esercito tesa a contrastare le violazioni in materia ambientale.

Sono stati controllati numerosi veicoli in particolar modo tir e furgoni sospetti, alcuni dei quali sono stati posto sotto sequestro o hanno ricevuto verbali perchè non in regola con la documentazione sia dal punto di vista assicurativo che per i materiali che trasportavano. Ricordiamo che il 23 gennaio scorso alla Prefettura di Napoli ci fu un patto siglato tra i Comuni di Napoli, Arzano, Casandrino, Cercola, Melito di Napoli, Mugnano di Napoli, Portici, Pozzuoli, Quarto, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio, Volla, Casoria e Casavatore e che prevedeva operazioni congiunte tra le Polizie Locali, Polizia Ambientale e Esercito per contrastare gli incendi dolosi dei rifiuti e lo sversamento illecito degli stessi.