lavoratori
lavoratori

D.I.A.L.O.G.U.E., Occupazione e integrazione. Parte da Napoli il progetto europeo per la nascita di imprese miste tra migranti e “locali”.

Napoli, Stoccolma, Bucarest, Bilbao e Parigi. Oltre 2500 persone coinvolte nei 5 Paesi partner,  con 60 incontri programmati, tra workshop e seminari e la nascita di almeno 10 imprese sociali multiculturali. Sono i numeri di  D.I.A.L.O.G.U.E., il progetto europeo di integrazione e sviluppo partito da Napoli che mira alla nascita di imprese miste, migranti e locali, promuovendo il multicultural business.

L’immigrazione riveste un ruolo chiave nel rafforzamento della competitività dell’UE, che affronta problemi demografici e carenze di manodopera. L’integrazione dei migranti nella società europea è la chiave per massimizzare i benefici dell’immigrazione.

Il Fondo europeo per l’integrazione degli immigrati extracomunitari (FEI), prevede iniziative per la gestione delle diversità nei quartieri periferici, per la formazione ed il dialogo interculturale, per la promozione di corsi per una migliore comprensione dei processi di integrazione, piattaforme e strumenti per l’apprendimento comparativo, misure per la condivisione di informazioni e di buone pratiche tra gli operatori del settore.

Da questi presupposti nasce il  progetto D.I.A.L.O.G.U.E. (Determined Immigrants and Locals Organize a Global Unique Entrepreneurship), ovvero un nuovo approccio metodologico per sostenere la creatività giovanile e l’imprenditorialità tra i giovani cittadini europei, “locali” o migranti, con una particolare attenzione alle imprese sociali ed alle micro-imprese. A Napoli, con il Consorzio Co.Re., l’onere di coordinare il progetto finanziato dall’unione europea nei 5 Paesi coinvolti, con un bacino di utenza superiore a 2500 persone.

La metodologia del progetto D.I.A.L.O.G.U.E. è basata su una strutturata attività di dialogo – appunto – aggregazione, co-creazione e  incubazione di idee di impresa sociale che coinvolgerà i beneficiari finali. Tale metodologia trae forza da un approccio multiculturale che vuole esaltare l’Europa della diversità culturale, religiosa, linguistica quale vantaggio competitivo e valore aggiunto per accedere e restare nel mondo del lavoro dell’Unione Europea.

A seguito di una mappatura dei servizi ai migranti ed alla imprenditorialità in 5 città di 5 paesi UE (Napoli, Stoccolma, Bucarest, Bilbao, Parigi) il progetto D.I.A.L.O.G.U.E sta vedendo  la realizzazione di 60 seminari locali gratutiti dove i giovani locali e migranti crescono nell’educazione all’intercultura ed alla imprenditorialità sociale. A conclusione di questo percorso gratuito – co-adiuvato da una piattaforma online di scambio e arricchimento mutuo – verranno create ed affiancate almeno 10 imprese sociali multiculturali (2 per ogni Paese). A supporto dell’iniziativa è stato realizzato anche un video in motion graphics che spiega le finalità del progetto.

Per info e per partecipare ai seminari gratuiti, rivolti a migranti e locali, è possibile collegarsi all’indirizzowww.dialogue-project.eu o telefonare al numero 081.5844993.