OTTAVIANO. Dopo la decisione di lasciare il gruppo che l’aveva eletta, la lista che aveva creato e portato alla vittoria con l’elezione a sindaco di Luca Capasso, Rosa D’Ambrosio spiega i motivi con una breve nota stampa.
La D’Ambrosio, eletta con 556 preferenze ha lasciato il gruppo “La Città Futura” con una lettera indirizzata al sindaco, al presidente del Consiglio Comunale Paolo Iovino e ai capigruppo consiliari, aderendo contestualmente al Gruppo Misto. Una decisione di “natura squisitamente politica”, si legge nella nota e “maturata negli ultimi mesi”. In particolare però la consigliera spiega che resta parte integrante della maggioranza. “Si tratta di una decisione ponderata che nulla”, commenta Rosa D’Ambrosio, “ha a che fare con la mia chiara collocazione in maggioranza. Il mio operato da Consigliere indipendente, come l’entusiasmo, resterà lo stesso del primo giorno con la collocazione nel Gruppo Misto, così lo spirito di servizio nei confronti della città e dei cittadini per i quali la maggioranza di cui faccio parte sta lavorando”.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.