fumettista-tunisina
fumettista-tunisina

SARNO. “Educare alle differenze”. A Sarno il razzismo si racconta coi fumetti.

In occasione della rassegna “Settembre Libri… A Sarno 2016”, organizzata dall’assessorato alla cultura e allo spettacolo del Comune di Sarno, l’associazione culturale Galleria d’arte Michelangelo, venerdì 16 Settembre dalle ore 18:30, ospiterà la presentazione del libro della giovane fumettista di origini tunisine Takoua Ben Mohamed, Woman Story: Educare alle differenze. Un racconto, tramite l’arte del fumetto, di integrazione, pregiudizi, razzismo e paura del diverso, che avverrà negli spazi della galleria. L’associazione accoglierà la giovane artista, presentando in anteprima una kermesse di artiste tutta al femminile. Saranno presenti in galleria, infatti, alcune promettenti artiste campane, già messisi in evidenza nel panorama artistico nazionale: Sara Tonello, Ida Mainenti, Zhena, Rosanna Di Marino, Annamaria Panariello, Milena Gallo, Antonietta D’Amico, Margherita Cuccurullo, Michela Spinelli, Vincenza Topo e Silvia Rea. Questa rassegna rappresenta un prequel di un’iniziativa che, l’associazione culturale Michelangelo, nella persona di Alfonso Orza, nata per l’acquisizione di artisti storicizzati, rimanendo in questa occasione vicina alla realtà artistica e culturale locale, presenterà in futuro, con il titolo: Domina, donne in arte. Una mostra che pone l’accento sul problema della pittura e della sua diffusione nel campo femminile. “Affermare che esiste un’arte femminile e un’arte maschile è un rischioso quanto inutile stereotipo, esistono invece artisti ed artiste che fanno arte. Insomma anche l’arte è un campo in cui si misurano e si riflettono i rapporti sociali di genere”, questo il fil rouge della rassegna su cui l’associazione culturale Michelangelo invita alla riflessione.