SOMMA VESUVIANA. Il gruppo consiliare Somma Futura spiega i motivi per i quali ha abbandonato l’aula durante l’ultimo Consiglio comunale: “Edilizia Scolastica, l’Amministrazione Di Sarno impreparata, indecisa e oltremodo litigiosa”.

“Abbiamo chiesto al Sindaco, all’assessore al ramo e a tutta l’amministrazione Di Sarno, quale era lo stato dell’arte della Edilizia Scolastica cittadina, soprattutto per quanto riguarda l’eventualità, sempre più certa, della chiusura di due plessi scolastici, Mercato Vecchio e Pomintella. Ebbene ci siamo trovati contro un assessore che si limita a leggere la letterina che gli ha preparato il dirigente, contento del fatto che si potrebbero risparmiare circa 90mila euro, Consiglieri che dicono una cosa, altri che dicono il contrario, tutti che affermano che tali scuole non sembrano tali, prive di tutto, addirittura dei bagni. Altri che parlano di uno studio di fattibilità di un progetto che dovrebbe prevedere (per quando?) la realizzazione di un parco urbano integrato a via Giulio Cesare. Stiamo vedendo, stiamo verificando, non abbiamo ancora deciso, ci dobbiamo vedere tra un po’ di tempo e capiremo meglio!!! Il gruppo consiliare Somma Futura, invece, ha fatto una proposta concreta e risolutiva per la problematica: la validazione del project financing della Cittadella Scolastica, la cui realizzazione sarà immediata a mezzo di finanziamenti privati, permetterebbe di avere una edilizia scolastica moderna, con i crismi di sicurezza ed agibilità secondo quanto richiesto dalla normativa in materia. Alle chiacchiere ed alle cattedrali nel deserto, noi preferiamo i fatti e le realizzazioni certe.
A tutta questa mancanza di decisione e responsabilità, confermata anche dall’intervento del Sindaco, va aggiunta una accesa litigiosità che ha coinvolto alcuni consiglieri della maggioranza, compresi Sindaco e Presidente del Consiglio. L’hanno buttata in caciara, beccandosi tra di loro invece di dire alla Città le cose come stanno. A questo punto, per protesta, abbiamo preferito abbandonare l’aula.”

Il Gruppo Consiliare
Somma Futura

Celestino Allocca, Umberto Parisi e Vincenzo Piscitelli