pollena volontari nel carcavone
volontari nel carcavone

POLLENA TROCCHIA. Un esercito di volontari nell’area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio. Bambini, adulti, anziani insieme per piantare centinaia di nuovi fusti: pioppi, gelsi, alloro e tante altre nuove piantine per ripopolare di verde il sito dei “conetti vulcanici”, nell’area del Carcavone, colpita da un incendio doloso nell’estate di due anni fa.

E’ questo lo scopo che ha spinto l’associazione “Liberi Pensieri” a promuovere l’iniziativa “pianTIAMO un albero”. La manifestazione, che ha richiamato tanti volontari, si è svolta con la collaborazione del gruppo locale degli scout, del Forum dei Giovani e degli alunni dell’istituto comprensivo “G. Donizetti”. Il primo di una serie di appuntamenti nello spazio dei conetti vulcanci si è tenuto domenica mattina. Gli alberi, 100 pioppi, 50 gelsi, 50 piante di alloro e 10 piantine per aiuole, sono stati messi a disposizione dai volontari dell’associazione, che insieme ai numerosi partecipanti (oltre 200) accorsi sin dalle prime luci del mattino, hanno contribuito alla realizzazione e alla rinascita di questo nuovo spazio verde devastato da un terribile incendio nell’agosto del 2012. Moltissimi sono stati anche  i bambini che hanno piantato e simbolicamente adottato, appendendo un cartellino con il proprio nome, un alberello.

In occasione dell’appuntamento hanno preso parte anche gli aderenti al Trekking Napoli che hanno organizzato in modo autonomo un escursione ai conetti vulcanici. Il presidente dell’associazione, Gianni Ognibene, alla luce del successo dell’iniziativa si appella ancora una volta alle istituzioni affinché venga intrapreso un percorso di collaborazione tra il mondo del volontariato e le istituzioni per il rilancio del territorio.

 Con il supporto del nucleo della Protezione civile “Fire Fox” gli arbusti piantumati verranno regolarmente innaffiati nelle prossime settimane affinché quanto prima riportino il verde ai piedi del monte Somma.