sequestro gdfFoto 1
sequestro gdfFoto 1

NAPOLI. Sequestrata la villa dell’illegalità, all’interno una fabbrica di calzature “Hogan” contraffatte e un deposito di “bionde”. Sequestrate dalle fiamme gialle migliaia di Hogan pronte per il mercato illegale e 265 chili di sigarette. Il tutto per un valore di circa 600mila euro, arrestato titolare e denunciati 12 operai.

Sequestro di un opificio clandestino di circa 400 mq, all’interno del quale sono stati rinvenuti e sequestrati circa 200mila semilavorati, migliaia di scarpe “Hogan” contraffatte ed un ingentissimo quantitativo di materiale da adoperare per la produzione di ulteriori articoli falsi. Durante l’attività ispettiva sono stati sequestrati anche 265 kg di sigarette di contrabbando. Arrestata una persona mentre altre 12 sono state denunciate.

Nel quadro della costante attività di indagine volte alla prevenzione e repressione del fenomeno della contraffazione, i militari del comando provinciale di Napoli, al termine di un’autonoma attività info-investigativa hanno individuato all’interno di una villa, in prossimità dell’aeroporto internazionale di Capodichino, un opificio clandestino di circa 400 metri quadri.

In particolare, le fiamme gialle della compagnia di Casalvuovo di Napoli hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro circa 200mila semilavorati, migliaia di scarpe “Hogan” contraffatte ed un ingentissimo quantitativo di materiale da adoperare per la produzione di ulteriori articoli falsi. La merce, una volta immessa sul mercato illegale avrebbe fruttato oltre 500mila euro. Le attività di perquisizione successivamente estese anche all’interno di una depandance della villa, hanno consentito una ulteriore scoperta: i militari della guardia di finanza hanno individuato, e, sequestrato 265 chili di sigarette di contrabbando, del valore di circa 45mila euro. In manette un napoletano di 32 anni e denunciati all’autorità giudiziaria altre 12 persone, operai della fabbrica del falso.