Fiat Pomigliano – elezioni RSA, Slai cobas: “Stavolta hanno sballato”. Martedì conferenza stampa

slai cobas pomigliano
slai cobas pomigliano

POMIGLIANO D’ARCO. Fiat Pomigliano – elezioni RSA, Slai cobas: “Stavolta hanno ‘sballato’!”. Martedì prossimo alle ore 11, attivo operaio con conferenza stampa in sede Slai cobas Pomigliano per l’attivazione a tutto campo di ogni idonea azione a tutela dei diritti dei lavoratori e sindacali.

Slai cobas impugna le modalità di voto nelle fabbriche Fiat e a Pomigliano e mette in mora azienda a sindacati firmatari: Altro che porcellum già censurato dalla Corte Costituzionale, in Fiat ci troviamo di fronte al .. “Porcellum-Monstre”. Martedì prossimo alle ore 11, attivo operaio con conferenza stampa in sede Slai cobas Pomigliano per l’attivazione a tutto campo di ogni idonea azione a tutela dei diritti dei lavoratori e sindacali.

Con comunicazioni formalizzate lo scorso 17 febbraio alle sedi legali di Torino di FCA e FGA e a quelle nazionali di FIM, UILM, FISMIC ED UGL, e ieri a FCA Pomigliano, Commissione elettorale RSA e sindacati firmatari locali  nonché trasmessa per conoscenza alla FIOM, Slai cobas ha diffidato e messo in mora azienda e sindacati il relazione alle <pretese modaliltà elettorali “ad excludendum” informanti le elezioni sindacali e derivanti da mero patto privato tra azienda e sindacati sottoscrittori di accordo, modalità tra altro gravemente lesive di fondamentali diiritti e libertà democratiche indisponibili dei lavoratori in materia di rappresentanza sindacale espressamente sanciti da superiori fonti normative.

In poche parole la combine in atto tra azienda e sindacati firmatari per escludere, in forza di ininfluenti accordi privati, gli altri sindacati costituiti in fabbrica – Slai cobas e Fiom – cozza con ogni altra fonte normativa, costituzionale e del diritto del lavoro, in materia di rappresentanza pregiudicando inoltre la validità erga omnes (cioè per tutti i lavoratori) di eventuali accordi sindacali successivamente sottoscritti da tali soggetti datoriali e sindacali.

Altro che “porcellum” (tra l’altro già censurato dalla Corte costituzionale per le modalità di voto alla politiche: nelle fabbriche Fiat e per le elezioni sindacali ci troviamo di fronte ed un vero e proprio “porcellum-monstre” di evidente conflitto costituzionale, normativo e legale: è come se una coalizione di governo pretendesse alle politiche di escludere dalla competizione elettorale le liste di opposizione. Su questo nell’attivo operaio di martedì prossimo Slai cobas illustrerà ed avvierà le necessarie iniziative. 

Slai cobas Fiat Alfa Romeo e terziarizzate