infortuniohiguain
infortuniohiguain

Finale di Coppa Italia: Higuain tiene in ansia gli azzurri. Archiviata la partita con l’Inter, è iniziato il countdown della finale di Coppa Italia che si svolgerà sabato 3 maggio, alle ore 21, allo stadio Olimpico di Roma.

Negli azzurri desta una moderata preoccupazione sulle condizioni fisiche di Gonzalo Higuain; l’argentino è uscito malconcio nell’ultima partita di campionato, dopo uno scontro con Andreolli, la diagnosi parla di una forte contusione alla tibia destra (per fortuna non ci sono lesioni) e per questo motivo il Pipita dovrà osservare tre giorni di assoluto riposo per far riassorbire il trauma. Ad oggi, le possibilità di vederlo in campo sono abbastanza alte, ma una decisione definitiva sarà presa solo giovedì, giorno in cui Higuain dovrebbe riprendere regolarmente gli allenamenti con il resto del gruppo.

Sull’infortunio di Higuain si è espresso anche il giornalista Francesco Modugno: “Domenica sono arrivate buone notizie per Higuain. La contusione c’è, ed è forte, però è soltanto alla tibia e questo significa che la caviglia non è coinvolta. Si tratta dunque di una botta che fa molto male, ma che può essere riassorbita in qualche giorno. La cosa curiosa è che a causare l’infortunio non è stato l’impatto con Andreolli, bensì con il pallone. In questo momento potranno essere decisive le motivazioni del calciatore e la sua soglia di sopportazione del dolore”.

Per la finale di Coppa Italia, Benitez avrà nuovamente a disposizione sia Zuniga che Maggio. Il colombiano, fermo dal mese di ottobre a causa di una calcificazione al ginocchio destro, non ha sicuramente nelle gambe il ritmo partita e, quasi sicuramente, si accomoderà in tribuna. Discorso diverso per il capitano azzurro (fermo da marzo) che dovrebbe accomodarsi in panchina.

Gli azzurri tengono molto alla Coppa Italia, d’altronde si tratta di una finale, l’impegno certamente non mancherà e l’esperienza di Benitez nelle coppe, potrebbe rivelarsi un valore aggiunto.

Napoli-Fiorentina non si sono mai affrontate in una finale di Coppa Italia, e per questo si tratta di uno scontro inedito. Il Napoli ha vinto la competizione italiana quattro volte (nel 1962, 1976, 1987 e nel 2012), i viola sei (nel 1940, 1961, 1966, 1975, 1996 e nel 2001).