truffa finte case vacanza - arresto carabinieri
truffa finte case vacanza - arresto carabinieri

ISCHIA. Finte case vacanza . Affittava case “fantasma” per le vacanze in tutta Italia. I carabinieri arrestano il truffatore, aveva fatto affari per migliaia di euro.

Questa mattina i carabinieri della Compagnia di Ischia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della locale Procura, nei confronti di un indagato, quest’ultimo ritenuto responsabile di truffa aggravata continuata.

L’uomo, stando alle indagini della Procura, aveva messo a punto un meccanismo che gli ha permesso di perpetrare decine di truffe – almeno trenta – in danno di sprovveduti turisti, che volevano prendere in affitto una casa per un soggiorno vacanza nell”isola verde’ ma anche in altre località turistiche del Paese.

La tecnica per adescare turisti

Il truffatore pubblicava su siti internet dedicati annunci di abitazioni in affitto – Ischia e anche a Rimini, Riccione, Gallipoli – ma le ‘case vacanza’ erano, in realtà, inesistenti oppure, in altri casi, l’indagato non ne aveva la disponibilità. I malcapitati clienti però ci cascavano e versavano la caparra su un conto corrente acceso dal truffatore sotto falso nome.

Gli “affari” sporchi del truffatore gli avevano fatto guadagnare fino all’arresto, circa 15mila euro. Adesso però lo stesso truffatore si trova al ‘fresco’, nel carcere di Poggioreale.