Brusciano. Nella serata del 04 gennaio nella Cappella della Pietà la rappresentazione teatrale dell’associazione culturale “Il Setaccio” ha fatto da cornice all’incontro tra le città di Formia e Brusciano. Un evento coordinato dalla collaborazione tra la Proloco cittadina e la Comunità interparrocchiale con il patrocinio del Comune di Brusciano, con l’intento di avvicinare e promuovere attraverso il teatro e la sua arte i processi di crescita e di scambi culturali e sociali tra le due comunità. Una rappresentazione teatrale in dialetto arunco et latinum dal titolo “TABERNA CALLIDIUS EROTICUS  ET FANNIA” scritta e diretta da Antonio Forte, poi a seguire il pubblico presente è stato deliziato dalla esilarante esibizione della classica sceneggiata napoletana “Zeza e Pulcinella”e dai canti e scenette teatrali del centro anziani di Gianola e Riofresco. Una serata di teatro divertente e coinvolgente, che ha unito cultura e tradizione e che ha visto da parte del Sindaco Giosy Romano, del parroco Don Salvatore Purcaro e del presidente della Proloco Antonio,Francesco Martignetti, consegnare un targa alla compagnia teatrale del Lazio, per omaggiare e ringraziare del bello spettacolo proposto. “Una bella serata all’insegna della cultura e del sociale, – precisano gli organizzatori – trascorsa insieme all’associazione Il Setaccio, che siamo stai lieti di ospitare e che allo stesso tempo siamo certi ci impegneremo nel portare avanti questa amicizia. Questo è un primo passo per consolidare e fortificare la promozione delle nostre tradizioni, con nuove esperienze da fare insieme”.