Forum, Iodice (Commercialisti): Necessarie regole chiare per le società pubbliche

commercialisti
commercialisti

CASORIA – Enti, Iodice (Commercialisti): Necessarie regole chiare per le società pubbliche. Forum domani, 17 giugno alle ore 15 nella sala conferenze della Biblioteca comunale “Mons. Piscopo” in Via Aldo Moro, 26.

“Spesso chi amministra le aziende pubbliche incontra notevoli difficoltà nella gestione operativa, anche a seguito della difficile normativa vigente, che talvolta le considera alla pari degli enti pubblici e in altri casi, invece, imprese di diritto privato. Va poi sottolineata l’indicazione della Corte dei Conti che chiede espressamente un disegno di ristrutturazione organico e complessivo, che preveda regole chiare e cogenti, forme organizzative omogenee, criteri razionali di partecipazione, imprescindibili ed effettivi controlli da parte degli enti conferenti e dia a questi ultimi la responsabilità dell’effettivo governo degli enti partecipati. Alla luce di tutto ciò, l’ordine ha ritenuto opportuno organizzare un approfondimento tentando di individuare le risposte alle numerose lacune che emergono dall’attuale regolamentazione”. Lo ha detto Massimo Iodice, consigliere con delega alla commissione fallimentare dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli Nord presentando il forum “Crisi ed insolvenza delle società pubbliche e responsabilità degli organi societari” che si terrà domani, mercoledì 17 giugno 2015 alle ore 15,00 nella sala conferenze della Biblioteca comunale “Mons. Piscopo” in Via Aldo Moro, 26 a Casoria, promosso in collaborazione con l’associazione commercialisti “Federico Caffè”.

Introdurranno i lavori il Antonio Tuccillo, numero uno dei dottori commercialisti di Napoli Nord, Bruno Miele, vicepresidente dell’Ordine e il Presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Napoli Nord Enrico Caria.

Interverranno al dibattito, moderato da Nicola Graziano, giudice delegato della sezione fallimentare del Tribunale di Napoli, Francesco Fimmanò, ordinario di diritto commerciale all’Università del Molise, che tratterà il tema “la giurisdizione delle società pubbliche – orientamenti giurisprudenziali; Raffaele Fiume, ordinario di economia aziendale all’Università Parthenope, che esporrà le “prospettive evolutive delle partecipate pubbliche: un improponibile risanamento?”; Giovanni Di Giorgio, magistrato della sezione fallimentare del Tribunale di Napoli Nord, che approfondirà i “requisiti di ammissione delle società pubbliche alle procedure concorsuali”; Ferruccio Capalbo, sostituto procuratore della Corte dei Conti della Campania, che si occuperà della “responsabilità contabile nelle società partecipate”; Enrico Quaranta, magistrato del tribunale delle Imprese di Napoli, che analizzerà “ la giurisdizione del tribunale nei casi di attività di coordinamento e controllo ex art. 2497 c.c.”; Luigi Marrone, vice presidente della commissione fallimentare dell’Odcec Napoli Nord, che renderà note “la responsabilità solidale del socio ex art. 2476, 7° comma, c.c. applicabilità ed effetti”; Angelo Capone, presidente della commissione fallimentare dell’Odcec Napoli Nord, che parlerà della “società pubblica quale strumento a servizio delle pubbliche amministrazioni: il controllo analogo”. Concluderà i lavori Francesco Corbello, consigliere segretario dell’Odcec Napoli Nord.