martedì 18 Febbraio 2020
Home Cronaca Frontale tra una Bmw e una Smart: morto 25enne di Ottaviano

Frontale tra una Bmw e una Smart: morto 25enne di Ottaviano

OTTAVIANO. Incidente mortale poco dopo la mezzanotte in via Ferrovie dello Stato: ha perso la vita Fabio Iervolino, di 25 anni, di Ottaviano. Indagato per omicidio stradale il conducente dell’altra auto: nel suo sangue un tasso alcolemico quattro volte il limite consentito (0,5 g/l).

L’impatto – che di lì a poco si rivelerà mortale per Fabio Iervolino – è avvenuto lungo via Ferrovie dello Stato, una strada che segna il confine e unisce i due Comuni Ottaviano e San Gennaro Vesuviano, comune, quest’ultimo di residenza del giovane alla guida della Bmw. Ad impattare l’uno di fronte all’altro, a velocità sostenuta, sono state una Bmw 118, guidata da un 26enne, la quale, nell’effettuare un sorpasso, avrebbe invaso la corsia opposta scontrandosi frontalmente con una Smart ForTwo, alla cui guida c’era il 25 enne Fabio. Un impatto violentissimo, il giovane alla guida della Smart è deceduto poco dopo essere giunto in ospedale: a nulla è valsa la corsa dell’ambulanza e le cure dei medici del 118 che in pochi minuti hanno portato Fabio Iervolino al Pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola. Troppo gravi le lesioni riportate dalla giovane vittima che si è spenta mentre i medici del nosocomio tentavano le manovre di rianimazione. 

Sul luogo dell’incidente sono giunti i carabinieri della locale stazione e i vigili del fuoco della stazione di Nola, i quali hanno estratto il corpo di Fabio dalle lamiere della Smart e, qualche minuto dopo, sono dovuti intervenire per spegnere il principio di incendio sviluppato dall’utilitaria. Ferito anche il conducente della Bmw: il 26enne è tutt’ora ricoverato in ospedale dove le sue condizioni non sono in pericolo di vita. Sul giovane sono stati immediatamente eseguiti gli esami tossicologici, dai quali è emerso un tasso alcolemico di 1,9 grammi/litro. Un tasso alcolemico decisamente alto, tenuto conto che il massimo consentito è di 0,5 g/l. Fatto che aggrava ulteriormente la posizione del 26enne, il quale – secondo le ultime modifiche del Codice della Strada – ora è indagato per il reato di omicidio stradale e guida in stato di ebbrezza. La salma della giovane vittima, invece, è stata trasferita nel corso della notte al secondo Policlinico di Napoli per l’esame autoptico. Nella mattinata di domani il pm, titolare del fascicolo d’inchiesta, nominerà il medico legale per l’autopsia, che potrebbe, dunque, già effettuarsi nel pomeriggio. Le autovetture sono state sequestrate, come disposto dall’autorità giudiziaria.

di Patrizia Panico

 

- Advertisment -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Carnevale viaggia sui treni di Pietrarsa: ecco come partecipare

PORTICI. Per un Carnevale originale in cui tradizione e storia si fondono con favole, cartoni e immaginazione per un party in maschera esclusivo l’appuntamento...

Al Summarte un laboratorio di ceramica vietrese dedicato ai bimbi

SOMMA VESUVIANA. Al teatro Summarte dal 7 marzo un laboratorio di ceramica vietrese dedicato ai più piccoli. "Bimbi in arte", il nome del...

Gigli patrimonio immateriale Unesco: parte il progetto Savage dell’Università Vanvitelli

NOLA. Valorizzare i tratti distintivi della Festa dei Gigli di Nola come tradizione culturale espressione della comunità e promuovere l'arte antica della lavorazione...

Carmela De Stefano candidata a sindaco per le comunali a Casamarciano

Casamarciano - Carmela De Stefano, attuale vicesindaco con delega alla cultura e alle politiche sociali del piccolo comune del Nolano è la candidata a...

Asà Silvestrino espone al palazzo Allocca di Saviano

La presentazione è prevista per venerdì 21 prossimo a partire dalle ore 19:00 Conosciamo Oreste Silvestrino, in arte Asà. Perugino di nascita, napoletano d’adozione. Si...
- Advertisment -