Frattamaggiore. Un  lavoro incessante per la tutela ambientale quello messo in capo dalla polizia locale di Frattamaggiore. La priorità è soprattutto quella di realizzare un vero e proprio censimento di siti, un po’ come fatto in altri territori dal comandante Biagio Chiariello per i terreni incolti a rischio incendio.
L’altro giorno le fiamme in un terreno, per fortuna dove c’erano solo sterpaglie. Il proprietario già aveva iniziato le operazioni di pulizia e taglio erbacce a seguito della intimazione a pulire. Purtroppo però, a seguito di protesta di alcuni residenti, per il troppo caldo, le operazioni erano state sospese.
Scaturito un incendio, lo stesso è stato domato dai vigili del fuoco e dagli uomini della polizia locale che occorsi sul posto hanno subito delimitato l’area. Il proprietario che si trovava in località estiva è stato convocato in caserma per la notifica delle sanzioni che, contestate, già sono state già pagate. Ora parte la bonifica di altri tre terreni incolti, si perchè lo stesso ha diversi terreni di proprieta a Frattamaggiore.
La tutela ambientale ormai  è stata avviata con contrasto ai crimini ambientali che sta  portando a risultati positivi. I terreni monitorati aumentano, le loro bonifiche  pure con incendi che vedranno presto un calo.