SOMMA VESUVIANA. Un’idea di Città, una politica che crea benessere. Una politica che riscopre la sua vocazione di servizio ai cittadini di una comunità, che progetta il futuro, che ritrova il senso del suo operare nelle radici della nostra cultura, deve farsi carico dei bisogni e degli ostacoli che impediscono a tutti di sentirsi cittadini pieni, di uguali diritti e tra questi, quello di essere persone felicemente realizzate. Una vita migliore attraverso il coinvolgimento comune proprio attraverso la politica.

L’oblio della possibilità di un futuro comune reso quasi irraggiungibile l’esperienza della felicità (nella molteplicità delle sue definizioni).

 

La complessità della fase che stiamo attraversando, con  il cambio del paradigma culturale e la crisi economica, ci mette davanti a nuove sfide, che richiedonoimpegno e parole forti, richiedono speranza e coraggio insieme con una rinnovata scoperta dei valori umani di fondo.

Occorre quindi una visione più democratica, progressista, della vita e della società. E’ vero, occorre resistere;  ma anche pianificare il futuro.

 

È questa la premessa che dà avvio alla riflessione che il Pd di Somma Vesuviana ha deciso di promuovere con una serie di eventi presso il Museo della civiltà Contadina a Santa Maria del Pozzo.

Saranno due sere, il 9 e 10 novembre, ricche di eventi, forum, dibattiti, musica,e  una cena speciale con prodotti della tradizione locale ed esposizioni artigianali.

 

È realizzabile in questi tempi così difficili e avari di progetti che guardano al futuro, una “politica della felicità”?

Quale programmazione territoriale e quali scelte operative strategiche le amministrazioni locali devono compiere?

I nuovi indicatori di progresso e di benesserecomprendono varie dimensioni: l’ambiente, la salute, la cultura, l’istruzione e l’integrazione, il disegno condiviso urbanistico della città, i giovani e il futuro, il superamento delle diseguaglianze.

Saranno questi gli ambiti a cui proveremo – come PD locale – a ridare futuro attraverso una programmazione. Si tratta di una sfida culturale che si misura con problemi concreti. Tentare di risolverli è il compito della politica che guarda al bene comune.

Solo per fare alcuni esempi di questioni sulle quali si può e si deve agire, ricordiamo che dopo circa 35 anni, la città di Somma si appresta a pubblicare un bando per l’affidamentodel PUC.Si tratta di ridisegnareun territorio vincolato con enormi possibilità di sviluppo al fine dideterminare nuove economie capaci di rilanciare attività produttive e nelcontempo realizzare condizioni di migliore vivibilità dei luoghi.O ancora, sappiamo ormai che l’incidenza dei tumori nelle nostre terre è paragonabile a quelli delle altre regioni italiane, mala mortalità oncologica è fortemente segnata da due determinanti principali: anticipazione diagnostica e qualità delle cure ricevute; per questo occorre promuovere campagne di screening in maniera totalmente diversa e più incisiva,

 

Dobbiamo analizzare, quindi, tutto ciò che deve essere cambiato per creare benessere; noi del Pd cominciamo con la due giorni presso il Museo della civiltà Contadina a Santa Maria del Pozzo.

 

 

 

Programma:

 

 

Venerdi 9 novembre

 

Ore 18.00

Forum tematico

 

Un’idea di Città, progettazioneurbanistica e sviluppo della nostracittà

 

Giuseppe Auriemma (Segretario del PD di Somma)

 

Mena Tiziano (Architetto- Direttivo PD Somma)

Peppe Iossa (ConsiglereCittàMetropolitana)

Bruno Discepolo(Assessore Regionale Urbanistica)

 

 

 

Ore 19,45

Convegno

 

Disuguaglianze, e politiche locali

 

Mario Perna (Direttivo PD Somma)

Giovanni Varchetta (Consigliere PD Città Metropolitana)

Libera d’Angelo (Già candidata al Senato per il collegio portici-Nola)

Massimiliano Manfredi (Deputato XVII legislatura della Repubblica)

 

Ore 21.00

 

Cena alla Locanda “ Summa Terra“,

i Gusti della tradizione, presso il Museodella civiltà Contadina(solo con prenotazione)

 

 

Sabato 10 novembre

Ore 18.00

Forum Tematico

 

“Ambiente e Salute, uno sguardo sul territorio”

 

Ercole Rossi (Resp. Commissione Salute PD Somma)

Vincenzo Iervolino(OncologoIst. Pascale di Napoli)

Giovanni Varchetta(Consigliere Città metropolitana)

Lucio Romano (ex Senatore, Presidente di “ Comunità Solidale)

 

Ore 19.45

Forum Tematico

“Scuola, futuro del territorio”

 

Mena Tatarella (Docente, Direttivo PD di Somma)

Franco del Giudice (Resp. commissione scuola Pd Somma)

Marco Esposito (Resp. Reti e Saperi del PD di Napoli)

Giovanni Russo (Preside del Liceo Scientifico di Somma)

 

 

Ore 20.30

Forum Tematico

“Giovani tra speranza e Realtà”

I giovani chiedono

 

Giovanni Corbisiero( Resp. Comunicazione PD Napoli)

Grazia Tatarella (Sociologa Resp. Ricerca Scientifica e innovazione PD Napoli)

 

Al termine Apericena e Musica Live presso presso il Museodella civiltà Contadina