ischia
ischia

ISCHIA. La kermesse letteraria Ischia libri d’A..Mare, ispirata al tema “Le forme del racconto”, prosegue la XIX edizione con una serata dedicata alla scoperta delle nuove frontiere con gli autori Domenico De Masi e Francesco Pinto.

Venerdì 1 Agosto (Piazza S. Restituta – Lacco Ameno – Ischia –ore 21,30), Francesco Pinto, autore del volume “Il lancio perfetto” (Mondadori) e Domenico De Masi, autore del volume “Mappa Mundi” (Rizzoli), insieme al giornalista Gigi Marzullo, daranno vita ad un dibattito incentrato sulle scoperte dell’uomo e sui modelli di vita elaborati nel corso dei secoli, dei sistemi sociali, culturali, religiosi creati per rispondere alle sfide dell’esistenza.

È il 1956 e il mondo ha scoperto una nuova frontiera. Una frontiera che non separa più le terre esplorate dalle lande ignote del nostro pianeta. Una frontiera che apre al cielo, alle stelle infinite e a luoghi sconosciuti e inimmaginabili. Stati Uniti e URSS, le due potenze che si sono divise il mondo dopo il grande conflitto, si combattono a colpi di Sputnik ed Explorer, in una corsa contro il tempo per arrivare primi. Mescolando verità storica e finzione, Francesco Pinto racconterà di un tempo in cui, a fronte di mezzi limitatissimi, la speranza, la determinazione spingevano un popolo a non avere paura. Una storia oggi spesso dimenticata, eppure necessaria, di quel tempo in cui si facevano le imprese impossibili.

Si parla sempre più spesso di crisi dell’Occidente, e se ormai l’intero pianeta avverte un disagio che i profeti di sventura prevedono irreversibile, forse non è la realtà a essere in crisi, forse è in crisi il nostro modo di interpretarla, sono in crisi i nostri modelli esplicativi. A partire da una seria rivisitazione critica, che ci orienti sul percorso che l’intelligenza collettiva ha compiuto per giungere fino a oggi, Domenico De Masi proverà ad indicare il percorso da intraprendere, spiegando perché sentiamo crescere intorno a noi e dentro di noi l’esigenza di un mondo nuovo consapevole e solidale, l’urgenza di un nuovo modello di vita capace di orientare un progresso che, privo di regole e di scopi, risulti sempre più insensato.

La rassegna prosegue mercoledì 6 agosto (Piazza S. Restituta -Lacco Ameno d’Ischia –ore 21,30), con Giulio Scarpati, autore di “Ti ricordi la casa rossa?” (Mondadori) che insieme al giornalista Gianni Ambrosino, ripercorrerà la storia della propria famiglia attraverso i ricordi della madre, affetta dal morbo di Alzheimer.