ISCHIA. Truffa ad anziani, questa volta la vittima un’ultra ottantenne. Bloccato al porto di Casamicciola Terme, i carabinieri hanno arrestato un 46enne dei quartieri spagnoli, la truffa ammontava a 5800,00 euro.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ischia hanno sottoposto a fermo per truffa aggravata ai danni di anziani G. C., un 46enne dei quartieri Spagnoli già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, è stato bloccato al porto di Casamicciola Terme, a seguito di alcune denunce per truffa ai danni di anziani. Durante la perquisizione personale è stato trovato in possesso della somma di 5800,00 euro, provento da una truffa messa a segno ad un’anziana del posto. La donna era stata contatta telefonicamente da una persona che affermava di essere il nipote e che le chiedeva di anticipare il pagamento di alcuni pacchi che le sarebbero stati recapitati a casa in breve tempo. La donna staccata la telefonata aveva tentato di chiamare il “vero” nipote ma invano perché il truffatore aveva lasciato aperta la comunicazione. L’anziana, non potendo mettersi in contatto con il parente, aveva pagato la somma richiesta ma si era ritrovata due pacchi di zucchero. I carabinieri, dopo le dovute indagini, sono risaliti all’uomo fermato poi al porto. Il 46enne è stato tradotto alla Casa Circondariale di Poggioreale, nel frattempo i carabinieri continuano con le attività investigative per capire se ci sono state altre truffe commesse dall’uomo.