NAPOLI. “La Brexit e le nuove sfide dell’Unione Europea”. Ad un anno dalla nascita a Bruxelles delCentro di Ateneo per gli Affari Internazionali l’Università Suor Orsola Benincasa promuove una riflessione con il Ministro per gli Affari Europei Vincenzo Amendola sulle grandi opportunità per i giovani in Europa. Lunedì 11 Novembre ore 11 Sala degli Angeli Università Suor Orsola Benincasa Via Suor Orsola 10 – Napoli

“La Brexit e le nuove sfide dell’Unione Europea” sarà il tema della riflessione ideata dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ad un anno dall’inaugurazione del suo Centro per gli Affari Internazionali di Bruxelles, nato all’interno dell’Ufficio Comunitario della Regione Campania a due passi dal Parlamento Europeo e dalla Commissione Europea, con l’obiettivo di promuovere in tutto il mondo ricerca, innovazione, sviluppo dei progetti finanziati dall’Unione Europea e internazionalizzazione degli studi e del placement degli studenti dell’Ateneo napoletano.

L’appuntamento è fissato per lunedì 11 Novembre alle 11 nella Sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa, che è la prima Università della Campania ad avere una sede internazionale a Bruxelles. La riflessione, organizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Storici, sarà aperta dal Rettore del Suor Orsola, Lucio d’Alessandro, vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, e dal coordinatore del Centro di Ateneo per gli Affari Internazionali di Bruxelles, Michele Affinito. Al tavolo della discussione, coordinata dal direttore della “Scuola di Giornalismo Suor Orsola Benincasa”, Marco Demarco, ci saranno Tommaso Andria, consigliere d’Ambasciata della Rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione Europea, Piero Craveri, professore emerito di Storia contemporanea al Suor Orsola e Tommaso Edoardo Frosini, direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università Suor Orsola Benincasa e vicepresidente del CNR. Le conclusioni del dibattito saranno affidate al Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola.

“Ci troviamo in un momento di grande criticità in cui molti cittadini italiani faticano ad avvertire l’Europa come patria comune ed a percepire l’Unione Europea come una grande opportunità”. Così il Rettore del Suor Orsola, Lucio d’Alessandro, anticipa i temi oggetto della riflessione evidenziando come “per le Università sia necessario mettere il grande tema dell’Europa con le sue numerose opportunità di sviluppo al centro della formazione delle giovani generazioni”. Anche per questo alla riflessione promossa dal Suor Orsola sulle nuove sfide dell’Unione Europea saranno presenti molti dei giovani dei diversi settori dell’alta formazione dell’Ateneo a cui vengono offerte opportunità di studio, lavoro e ricerca anche all’estero.

Il Centro per gli Affari Internazionali dell’Università Suor Orsola Benincasa

La valorizzazione del patrimonio culturale italiano attraverso le nuove tecnologie è uno dei pilastri del lavoro del Centro per gli Affari Internazionali dell’Università Suor Orsola Benincasa, che promuove più in generale l’internazionalizzazione della didattica e della ricerca dell’Ateneo con oltre cento partenariati con Università di tutto il mondo, dagli Stati Uniti alla Cina, dall’Argentina al Canada. In ogni Dipartimento dell’Ateneo ci sono nel corpo docenti visiting professor di rilievo scientifico internazionale che completano l’offerta didattica con esami in lingua inglese in numerose discipline.

Programma completo su www.unisob.na.it/eventi