MARIGLIANO. Solidarietà e vicinanza, da parte del sindaco Antonio Carpino, alla famiglia marocchina che durante la notte del 31 ha subito un atto intimidatorio che li ha costretti a cambiare abitazione. L’appuntamento per la conferenza stampa è fissato per oggi pomeriggio alle 19 in sala consiliare.

Esprime il suo pieno sostegno il sindaco di Marigliano Antonio Carpino, nei confronti della famiglia di origine marocchina che la sera del 31 dicembre ha subito un vile atto intimidatorio da parte di ignoti che con una esplosione fuori la loro abitazione, li hanno costretti ad andare via. Per far fronte ad ogni tipo di atto di natura razziale, il primo cittadino mariglianese, in sinergia con l’associazione Nova Koinè, ha invitato la famiglia Nanouche in sala consiliare, oggi pomeriggio alle 19, per una conferenza stampa in support ad Aziz e i suoi congiunti e per spiegare i risvolti delle indagini che sono ancora in corso. Naturalmente tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Marigliano. Terrore a Capodanno, bomba davanti casa di famiglia straniera