Anfiteatro Lavico - Massa di Somma

MASSA DI SOMMA – Continua la rassegna teatrale organizzata dall’associazione Bravi Tutti. Paolo Caiazzo e Ciro Cerruti, Giovedi scorso, hanno dato il via a questo rassegna teatrale che terminerà il 1 agosto con Biagio Izzo.

L’iniziativa, Cortiello sotto le stelle, nasce da una collaborazione pubblico-privata organizzata dall’associazione Bravi Tutti di cui è presidente Michele Benedetti. Si terrà in viale Cortiello, parallela della villa comunale.

La rassegna è realizzata con la direzione artistica di Ciro Cerutti ed il patrocinio del Parco Nazionale del Vesuvio e del comune di Massa di Somma.

Il comune di Massa di Somma ha riqualificato un area del territorio trasformandola in un anfiteatro con la presenza della colata lavica a vista.

Grazie alla riqualificazione di questa area è stata data la possibilità ad un gruppo di privati di realizzare questa bella iniziativa, un anfiteatro all’aperto.

Anfiteatro Lavico” è stato chiamato lo spazio in cui si svolgeranno i sette spettacoli della rassegna teatrale.

L’anfiteatro prende il nome dalla colata lavica del ‘44 che distrusse Massa di Somma, per valorizzare l’aspetto territoriale di paese.

L’area riqualificata dal comune di Massa di Somma è stata data in concessione alla associazione Bravi Tutti che si prefigge l’idea di valorizzare le arti teatrali, cinematografiche e artistiche.

L’associazione ha donato al comune di Massa di Somma 60 biglietti che sono stati distribuiti a persone che si trovano in difficoltà di disabilità o economiche.

Questa esperienza culturale, iniziata con Ciro Cerruti e Paolo Caiazzo, terminerà con uno spettacolo di Biagio Izzo e vedrà la partecipazione di altrettanti noti artisti di rilievo nazionale.

Ieri sera vi è stato lo spettacolo di Domenico Pinelli e Ciro Pauciullo. Seguiranno gli spettacoli de  i Ditelo Voi, degli Arteteca, di Gennaro Scarpato e Pasquale Palma.

Particolarmente soddisfatto dell’iniziativa culturale è Antonio Zeno, attuale consigliere comunale, ex sindaco di Massa di Somma ed esponente della lista Noi per Massa.

Con questa iniziativa abbiamo voluto valorizzare sempre più esperienze di comunità rilanciando il concetto di cultura – dice Antonio Zeno –  l’invito è quello di partecipare, vi è ancora la possibilità di acquistare i biglietti, per vedere cosa si può fare di bello anche nei nostri comuni