Napoli. Alcune importanti deliberazioni sono state approvate durante la seduta odierna della Commissione Toponomastica alla presenza del Sindaco de Magistris. È stata approvata, su proposta dell’assessore alla Cultura Nino Daniele, la richiesta di intitolazione dello slargo antistante l’Accademia delle Belle Arti a Nanni Loj. Sempre su proposta dell’Assessore Daniele, sarà apposta una targa in ricordo della strage nazista del “Fondo Maranese” del 28 settembre 1943 altrimenti noto come “Strage di San Rocco Marianella”. Approvata poi l’intitolazione, su proposta dell’Assessore Clemente, di una strada, , piazza o fermata di Bus a Rosa Parks, attivista statunitense e figura simbolo del movimento per i diritti civili, divenuta famosa nel 1955 per aver rifiutato di cedere ad un uomo bianco il suo posto su un autobus. Approvata infine la proposta del Presidente e del Consiglio della II° Municipalità, di intitolazione a Nunzio Gallo di Piazzetta Carafa .

 

Sul suo profilo social, Gianfranco Gallo esulta scrivendo: “Ce l’ho fatta! Scusate se parlo al singolare ma io mi sono impegnato sul serio, ho studiato, preteso, chiesto. I miei fratelli mi hanno seguito, sono felicissimi! Io ne ho fatto una mia battaglia. Con me a condurla Susy Cimminiello, Francesco Chirico e Alessandra Clemente. Nino Daniele e De Magistris sono stati contenti. Credo che Napoli abbia ritrovato un altro pezzo di Storia . Ora Nunzio Gallo è parte di Napoli, come ha sempre pensato di essere. La piazzetta della Pignasecca che lo vide bambino porterà il suo nome! W “LARGO NUNZIO GALLO”.