Scrivere una sinossi con grande anticipo per un mio spettacolo è una missione impossibile, sarebbe impossibile anche mesi prima, forse anche tre giorni prima. Parlerò come in tutti i miei spettacoli di me, di noi, del quotidiano. Una cosa è certa, il divertimento…quello ve lo posso assicurare” – parola dell’attore comico Maurizio Battista.

L’artista romano sarà di scena al Teatro Diana di Napoli, da venerdì 26 a domenica 28 aprile 2019, con il suo nuovissimo spettacolo teatrale dal titolo “Papà perchè lo hai fatto?”.

«Papà perché lo hai fatto?» è uno show di circa due ore e mezza, un lungo racconto divertente nel quale l’attore comico romano mette a confronto i tempi andati con i tempi moderni, sottolineando in chiave sarcastica vizi e virtù degli uni e degli altri. «La vita è tutta una scelta – spiega Battista – anche se non scegli hai fatto una scelta e quando si sceglie non si sbaglia mai».

E prosegue: «Ho deciso di chiamare così lo spettacolo, perché quando son uscito dalla casa del Grande Fratello, la mia figlia, l’ultima, mi ha fatto proprio quella domanda e la mia risposta è stata: perché ho fatto una scelta». Racconta poi dell’esperienza nella casa e delle difficoltà di condividere gli spazi con altre 18 persone. Il pubblico ride e si diverte e lo spettacolo fa registrare tutti sold out ogni sera.

« Ti spiego perché si riesce a fare sempre il pieno in teatro. Prima cosa importantissima è che bisogna avere talento. Poi devi aver sofferto. Terzo, non devi mai raccontar bugie ed in fine aver affetto verso il pubblico, tanto affetto». In scena con Battista per la prima volta la moglie Alessandra Moretti in un duetto cantato. Finisce lo show e l’attore resta in sala concedendosi al pubblico per un selfie, un autografo, scherza, fa battute, regala dei libri salutando tutti uno ad uno. «Le emozioni alla mia età sono importantissime, molto più dei soldi. Ricordate le emozioni sono più importanti di tante altre cose».

PREZZI

POLTRONA € 40,00 + 3,00

POLTRONCINA € 35,00 + 3,00

GALLERIA € 30,00 + 3,00

Calendario