NAPOLI. Controlli dei carabinieri nella movida del sabato sera, numerosi denunciati.

I carabinieri delle compagnie di Bagnoli e Pozzuoli hanno effettuato dei servizi di controllo del territorio nell’area occidentale di Napoli e nell’area flegrea. I controlli, sono stati predisposti per garantire la sicurezza dei frequentatori della movida e per sottoporre a controlli di regolarità i locali della zona, con il supporto del Nas e dei carabinieri del reggimento Campania. Nell’area occidentale è stato sanzionato il titolare 30enne di una discoteca in via Coroglio, nella quale lavoravano tre persone in “nero”, come accertato dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli. Denunciato in stato di libertà un 19enne di Quarto, già noto alle forze dell’ordine, perchè sorpreso alla guida senza patente.
Segnalati al Prefetto tre giovani napoletani trovati in possesso di 4,5 grammi di hashish, detenuta per uso personale. Tre parcheggiatori abusivi, tutti già noti alle forze dell’ordine, sono stati sorpresi, bloccati, identificati e multati. Uno dei tre, individuato e sorpreso nei pressi dei locali di via Scarfoglio, per evitare il sequestro e la confisca nascondeva i proventi dell’ attività illecita nel tubo di scappamento dell’auto di un “cliente”. La somma di 129 euro, in monete e banconote di vario taglio, è stata rinvenuta dai militari e sequestrata. A Pozzuoli i carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato un 40enne del posto, già noto alle forze dell’Ordine,  perché nascondeva nella sua abitazione una pistola scenica privata del tappo rosso. Denunciati: un 30enne che nella sua casa deteneva hashish per 5 grammi e circa 100 euro ritenuti provento di illecita attività, e un 21enne di Napoli sorpreso alla guida la patente di guida perché mai conseguita. Segnalati sette assuntori trovati complessivamente in possesso di 12 grammi di marijuana detenuti per uso personale. Allontanati con proposta di rimpatrio e ingiunzione di non far ritorno a Pozzuoli e a Quarto Flegreo, tre soggetti di Castel Volturno e Napoli trovati in possesso di chiavi alterate.