breaking news

Nola. Mancata trasparenza in alcuni atti, l’Opposizione chiede commissione d’inchiesta in Consiglio

19 marzo, 2018 | by La Redazione
Nola. Mancata trasparenza in alcuni atti, l’Opposizione chiede  commissione d’inchiesta in Consiglio
Politica
0

NOLA. Un esposto inviato in prefettura e alla Procura della Corte dei Conti, alla base la richiesta di istituire una commissione di indagine in consiglio comunale riguardo atti amministrativi che avrebbero violato “i principi generali di trasparenza, imparzialità, correttezza e buon andamento della pubblica amministrazione”. A firmarlo sono i consiglieri comunali di opposizione a Nola Vincenzo Iovino, Maria Franca Tripaldi, Francesco Pizzella, Arturo Cutolo e Luisa Marone. “Abbiamo chiesto un consiglio comunale per istituire una commissione d’indagine/ d’inchiesta come prevede il nostro statuto comunale articolo 18”, spiega Iovino, “Durante la seduta della commissione controllo e garanzia sono state riscontrate, a nostro parere, delle irregolarità in alcuni documenti. In particolare abbiamo riscontrato delibere, nomine Sindacali e determine che consideriamo ‘ombrose e contorte’. Per interesse pubblico e per tutelare i nostri cittadini abbiamo deciso di portare nel prossimo consiglio comunale questa proposta come primo capo all’ordine del giorno. Sono convito che questa proposta sarà votata, dal sindaco e dalla sua maggioranza, in maniera favorevole. Lo faranno per il bene della comunità e per atto di responsabilità”. E se invece la richiesta non dovesse passare? “Qualora la proposta fosse respinta andremo fino in fondo seguendo la vicenda direttamente in prefettura”, conclude Iovino.

Lascia un commento